I sexy-tarocchi di Delfino

28 dicembre 2009 

Tarocchi sì, ma al femminile. Anzi, in versione femme fatale. E' proprio la donna con la sua sensualità protagonista della serie Tarots del fotografo Alessio Delfino. Gli scatti sono esposti fino al 28 febbraio alla galleria Paolo Erbetta Arte Contemporanea di Foggia, assieme alle immagini di un'altra serie, Femmes d'or. Una fotografia è così creativa da sembrare un film...

Alessio Delfino si allontana dal reale nelle sue rappresentazioni, volendo cogliere ciò che di più intangibile c'è in questa tormentata esistenza terrena: il desiderio e la presunzione di predire il futuro. E punta in alto, ispirandosi a una delle più belle espressioni del tarocco nei secoli: il mazzo del Tarocco Marsigliese, nella versione che commissionò nella prima metà del XV secolo il duca di Milano Filippo Maria Visconti.

Al centro degli scatti della serie Tarots - in mostra per ora solo quattro, trattandosi di un work in progress - c'è sempre la donna, prepotente nella sua sensualità, illuminata magistralmente, la pelle diafana, lo spirito libero da ogni censura. Quello che passa al visitatore è lo studio attento della figura femminile che mantiene qui il fragile equilibrio fra rappresentazione sexy ed esaltazione di una bellezza senza tempo.

In mostra anche 16 foto della serie Femmes d'or, dove Delfino immortala modelle non professioniste coperte di polvere dorata e i cui corpi sono "limitati" da grosse cornici barocche.

In verità la mostra è duplice: accanto ai lavori di Delfino ci sono le foto di un'altra giovane artista, Chiara Coccorese. Buffo, colorato e fiabesco: è questo l'universo rappresentato da quest'ultima, che gioca con i "non detti" nella serie Quattro Stagioni. Se la sua opera fosse un film, i suoi sarebbero fotogrammi di pellicole fantasy abbastanza inquietanti. Sono invece scatti che attingono palesemente alla fonte "staged photography" ovvero la fotografia come messa in scena, programmata minuziosamente e recitata su un palcoscenico in fermo immagine.

Cosa: Doppia personale fotografica di Alessio Delfino e Chiara Coccorese
Dove: Foggia, galleria Paolo Erbetta Arte Contemporanea, via IV Novembre
Quando: fino al 28 febbraio, da lunedì a sabato 11-13 / 17-20.30
Ci piace perché: è l'occasione per vedere un tipo di fotografia che in Italia viene esposta raramente.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).