Il pudore? E' nemico dell'eccitazione

19 gennaio 2010 
<p>Il pudore? E' nemico dell'eccitazione</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Il pudore impedisce alle donne di mostrare la propria eccitazione: sarebbe questa una delle principali cause dell'insoddisfazione sessuale femminile, secondo un'analisi condotta dalla Queen's University di Kingston, in Canada, e pubblicata su Archives of Sexual Behaviour.

I ricercatori hanno preso in considerazione 134 studi, realizzati in circa 40 anni di lavoro, che hanno coinvolto più di 2.500 donne e 1.900 uomini. I volontari esaminati erano stati esposti a stimoli erotici, come immagini o filmati pornografici, per confrontare le loro risposte fisiche: l'erezione per gli uomini e la variazione del flusso sanguigno genitale per le donne. Dall'analisi è emerso che mentre le reazioni fisiologiche dei volontari maschi andavano di pari passi con il loro desiderio, per le donne il legame tra la testa e il corpo era molto più complicato. La maggior parte di loro, infatti, negava l'eccitazione anche quando il fisico rivelava il contrario.

Secondo i ricercatori, quindi, la maggior parte delle donne vive il sesso con senso di colpa e ammette più difficilmente la propria eccitazione, riuscendo anche a convincersi di non provare alcun desiderio. Proprio questo fenomeno, secondo Meredith Chivers, la psicologa che ha coordinato l'analisi, potrebbe essere la causa dell'insoddisfazione sessuale femminile.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

L'insoddisfazione sessuale (oggi più frequente anche per precocità eiaculatorie o disfunzioni erettili se non per problematiche tipicamente femminili) porta a considerare che eventuali disfunzioni della sessualità comportino una cura sessuologica, a volte psicologica (di ciò che è, ovviamente, curabile...). Tuttavia conviene, prima di ricercare cure per possibili "defaillances" sessuali manifestate in coppia, spesso imprevedibilmente, prepararsi ad una sessualità felice con il proprio partner (anche occasionale) tramite un possibile percorso di prevenzione come riportato in almeno due capitoli del Manuale pratico del benessere patrocinato dal club UNESCO: si tratta di un percorso di auto aiuto seguendo prescrizioni sessuologiche, consigli psicologici pratici, praticando conoscenze naturopatiche e, se necessario anche modificando il proprio regime nutrizionale.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).