L'erotismo lirico di Irina Ionesco

24 febbraio 2010 

Donne fuori dal tempo, eleganti e sensuali, ritratte in un ambiente onirico e un po' retrò. Immagini femminili che raccontano una dimensione privata, erotica ma innocente al tempo stesso. Sono le fotografie scattate da Irina Ionesco, che il primo marzo inaugurano lo spazio espositivo della galleria milanese Camera 16.

La rassegna, dal titolo Sogno svelato, presenta al pubblico una selezione degli scatti realizzati dall'artista franco-romena negli anni '70: 18 fotografie vintage, 7 grandi opere in bianco e nero, 3 immagini a colori e alcune foto uniche senza negativo.

Sullo sfondo di ambienti domestici, addolciti da luci soffuse, spiccano corpi femminili impreziositi da piume, pizzi e gioielli: tra questi c'è anche Eva, figlia dell'autrice e sua principale fonte d'ispirazione. Immortalata in pose da adulta, durante un momento di gioco o in un contesto di fantasia, Eva accompagnerà l'intero percorso professionale della madre. I suoi ritratti magnetici sono frutto di un rapporto complice, di profonda e rara delicatezza.

Quando: dal 1° marzo al 20 aprile (martedì-sabato, 15-19)
Dove: Camera 16, via Pisacane 16, Milano
Info: tel. 02-36601423 - info@camera16.it

(nella foto: Eva (con piuma), courtesy Camera 16, Milano)

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

... una dimensione privata, erotica ED innocente al tempo stesso. In Irina Ionesco non sento alcuna malizia o voglia di trasgredire

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).