Fedifraghi traditi da Facebook

29 giugno 2010 
<p>Fedifraghi traditi da Facebook</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Sono i social network come Facebook il motivo principale delle cause di divorzio americane. Lo rivela l'American Academy of Matrimonial Lawyers, come riporta Wired.it, sottolineando che ben l'81% dei suoi membri ha avuto a che fare con prove e testimonianze provenienti dall'utilizzo dei social network.

In altre parole, in sede giudiziaria hanno valore effettivo anche informazioni e indizi provenienti dall'ambiente digitale. In primo luogo da Facebook, che conduce la statistica dei siti più frequentati , anche da avvocati e giudici in cerca di indizi e prove attestanti il presunto tradimento.

Un adulto su 5 infatti, utilizza il social network per flirtare, dimenticandosi che ciò che si scrive sulla propria bacheca potrebbe essere utilizzato a suo discapito, in sede legale, durante una causa di divorzio.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).