L'uomo che piange accende il desiderio

15 luglio 2010 
<p>L'uomo che piange accende il desiderio</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Trovarsi di fronte a un uomo con gli occhi lucidi ed emozionarsi, intenerirsi: a quale donna non è mai successo? Adesso, però, sembra addirittura che una situazione del genere possa suscitare attrazione in termini erotici. Ad aver scoperto che le lacrime maschili possono accendere il desiderio sono stati dei ricercatori dell'Università di Tokyo, il cui studio è stato pubblicato sulla rivista Nature.

Ma cosa c'entra il pianto con il desiderio sessuale? Il nesso galeotto dipende dall'effetto sprigionato da una particolare sostanza contenuta nelle lacrime maschili. Si tratta di un feromone (Esp 1), che agisce a livello olfattivo: in pratica, quando viene captato da un particolare recettore presente nella cavità nasale femminile, è capace, appunto, di stimolare il desiderio. Lo fa inviando segnali alle regioni del cervello preposte a guidare il comportamento sessuale.

Va precisato, però, che finora gli studiosi giapponesi, diretti da Kazushige Touhara, hanno condotto i loro esperimenti soltanto su cavie da laboratorio, perciò è ancora tutta da appurare la validità di questo discorso sugli esseri umani (e su questo gli esperti continueranno a indagare).

Tuttavia l'ipotesi che questo studio possa essere indicativo anche per le persone è molto plausibile, perché il meccanismo rilevato ruota attorno ai feromoni, cioè a sostanze che già in altre circostanze hanno mostrato di provocare un effetto simile in specie animali diverse. E sempre in ambito sessuale riproduttivo e sessuale.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).