Operazione Love in the air

02 settembre 2010 
<p>Operazione <em>Love in the air</em></p>

La prima fu EasyJet, che qualche tempo fa annunciò che stava verificando l'effettiva possibilità di celebrare matrimoni sulla tratta Milano-Parigi. Oggi, è SAS Scandinavian Airlines a lanciare l'idea in più. Ovvero, sancire la prima unione legale fra le nuvole di due omosessuali grazie all'operazione Love is in the air, che ha preso il via all'inizio di settembre ed è rivolta al mondo omosex.

Per partecipare alla selezione ed ottenere questa speciale "carta d'imbarco ai fiori d'arancio" basterà semplicemente registrarsi sul sito della compagnia all'indirizzo www.flysas.com/love e creare il proprio profilo, con tanto di video e di foto, che sarà poi votato dagli altri internauti.

Alla fine, la coppia che avrà ottenuto il punteggio più alto (per aumentare le possibilità di vittoria è possibile condividere il profilo anche su Facebook, Twitter e Youtube) si aggiudicherà il diritto di dire sì sul volo SK903 Stoccolma-New York del prossimo 6 dicembre.

«Da anni le compagnie, compresa SAS, organizzano matrimoni a bordo dei propri aerei - ha spiegato Robin Kamark, Chief Commercial Officer del vettore scandinavo - ma in questo caso saremmo i primi al mondo ad organizzare un matrimonio omosessuale in volo. Del resto, SAS Scandinavian Airlines è la compagnia di bandiera di tre fra i paesi più liberali e progressisti al mondo, soprattutto per quanto riguarda i diritti del mondo gay, e dunque riteniamo che tale iniziativa sia la naturale celebrazione dell'amore».

Oltre alla cerimonia, la coppia fortunata (che viaggerà in Business Class da Stoccolma a New York e sarà "coccolata" da un intero equipaggio gay) vincerà anche un viaggio di nozze negli Stati Uniti comprensivo di un soggiorno di tre notti al W Hotel (uno dei più lussuosi della Grande Mela); il pacchetto Vip Broadway; i voli per Los Angeles e un soggiorno di tre notti all'Andaz Hotel di West Hollywood.

In occasione del matrimonio, SAS destinerà una parte della lounge dell'aeroporto di Stoccolma in "wedding lounge", mentre una delle cabine business dell'Airbus A340 sarà trasformata in un'esclusiva "wedding cabin". Non solo.

In collaborazione con VisitSweden, SAS Scandinavian Airlines ha lanciato lo stesso concorso anche negli Stati Uniti: in questo caso, una coppia omosessuale vincerà un viaggio di nozze in Svezia. Oltre ai voli in Business Class, il pacchetto "luna di miele" comprende pure due notti nel suggestivo "IceHotel" (dove verrà anche celebrato il matrimonio), tre notti all'Hotel Skeppsholmen di Stoccolma e il pacchetto "Vip Stockholm".

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
ELIO & DARIO 75 mesi fa

Ci siamo iscritti per partecipare un po' per sfida un po' per protesta nei confronti di una società sempre più ferma al passato oscurantista. In poche ore siamo arrivati alle prime posizioni, ben sapendo che i 'concorrenti diretti' vengono da nazioni dove le unioni gay sono lecite e difese, e soprattutto dove opera prevalentemente la SAS, e quindi da contesti dove la notizia è ben più diffusa. Speriamo di ottenere riscontro, e di suscitare un po' di clamore e sorrisi tra tutti quanti coloro che leggeranno, soprattutto in Italia..... ....e di trovare sostegno anche all'estero, nelle nazioni dove il matrimonio tra omosessuali è consentito... ...per cui non avremmo maggior diritto noi di vincere? :) VOTATE ....ELIO & DARIO http://love.flysas.net/?ui=67

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).