Donne con i tacchi: addio fascino?

22 settembre 2010 
<p>Donne con i tacchi: addio fascino?</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Pensavate di mettere i tacchi per far colpo sugli uomini e aumentare la vostra autostima? Riprovate e sarete (forse) più fortunate, perché a dar retta agli scienziati della Northumbria University, in realtà i maschietti dell'ufficio non si accorgerebbero nemmeno di quali scarpe hanno ai piedi le loro colleghe. E per giungere a questa assai opinabile considerazione (diciamoci la verità, l'uomo medio preferisce di gran lunga un piede femminile avvolto in un sinuoso stiletto piuttosto che imprigionato in una sneakers e qui non servono studi per confermarlo) gli esperti cattedratici avrebbero analizzato il comportamento maschile davanti ad un gruppo di donne (di età compresa fra i 18 e i 35 anni) immortalate a camminare con o senza tacchi.

In pratica, si è voluto capire se il cambio di postura dovuto al tacco alto, così come l'illusione di slanciare le gambe e far risaltare le curve, avesse un qualche effetto sugli uomini e, a sorpresa, il risultato sarebbe stato un gigantesco "no", visto che durante l'esperimento nessuno di loro sarebbe stato in grado di dire quale donna indossasse effettivamente i tacchi.

Insomma, alla faccia della convinzione tutta femminile che si indossano i tacchi per sentirsi più glamour e aumentare la considerazione di sé, come pure per un implicito desiderio di attirare gli sguardi maschili, che sia sul posto di lavoro o in una serata galante, lo studio inglese ci dice che, in realtà, stiamo sprecando il nostro tempo (e pure il nostro denaro) perché per gli uomini che indossiamo un tacco 12 o una ballerina, pari è.

Non solo. Oltre al danno, la beffa: la stessa ricerca ha, infatti, evidenziato come una donna che avanza a fatica su tacchi improbabili otterrebbe tutto tranne che ammirazione da parte dei maschietti. In altre parole, se volete fare colpo mettendovi scarpe da urlo (anche di dolore, visto che raramente certe creazioni da 15 centimetri sono il massimo della comodità) imparate a camminarci sopra, prima di sfoggiarle in pubblico, per evitare di essere considerate ridicole.

«Le donne spendono un sacco di soldi per acquistare scarpe con tacchi che possono risultare pure pericolosi» ha spiegato lo psicologo evolutivo Nick Neave che ha condotto l'esperimento, «presumibilmente per sembrare più belle, farsi guardare e aumentare quello che la natura ha già dato loro. In realtà, scarpe a parte, l'obiettivo della nostra ricerca era quello di studiare l'attrazione fra i sessi attraverso i segnali che vengono inviati. Tutti sono attratti da qualcun altro e avere delle relazioni è estremamente importante per il genere umano, ecco perché l'arte del movimento è fondamentale, anche se scientificamente la conosciamo ancora poco». Non a caso, un altro obiettivo dello studio era volto all'analisi del comportamento femminile di fronte ad un uomo che balla e viceversa. «Riteniamo che tali movimenti», ha concluso il dottor Neave , «possano essere indicativi sulla qualità riproduttiva maschile e siano un segnale dell'età, della salute, della personalità e anche dello stato ormonale della persona».

Ma che i risultati inglesi incontrino più di una perplessità lo confermano le reazioni degli stessi lettori del Daily Mail (uno dei giornali che ha pubblicato la notizia) che spaziano dall'inorridito ("questa ricerca è pura spazzatura, a tutti gli uomini piace vedere una donna dalle gambe lunghe e con i tacchi alti", è il commento di un certo Ross) al totalmente contrario ("non c'è niente di più sexy di una donna coi tacchi", dice un tale Geoff), con pochissime eccezioni che, però, puntano più il dito contro la vanità femminile che sulla scarsa capacità maschile di concentrarsi sui dettagli. Alla fine, a mettere tutti d'accordo ci pensa Imelda Nicole che, preso atto dello studio, dice che continuerà tranquillamente a fregarsene dell'approvazione altrui in tema di abbigliamento. Che è un po' il credo di tutte noi.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
miramar 75 mesi fa

Lo sapevo prima..Gli uomini non notano nemmeno i tacchi.Guardano ben altre cose...perche sforzarsi e rovinare i tacchi nelle buche(che succede SEMPRE se vivi in una citta') Inutile,e si balla meglio con tacco di 6 cm.. Baci!

Fabio 77 mesi fa

Poi mi è venuto in mente che vedere una donna vestita normale tutti i giorni, poi alle cene di lavoro, tutta tirata ti fa cadere la mascella :) Essere sempre eleganti è si un lato positivo, ma rischia di far abiutare gli uomini e passare "inosservate" Inoltre il lato negativo di essere sempre eleganti è che, conoscendo voi donne, la sera non sapreste più cosa mettervi... forse... :D

Rhea 77 mesi fa

Un tacco adeguato su uno stile adeguato è in grado di aumentare autostima e fascino di chi l'indossa, e indurre gioia degli occhi in chi guarda;tutto sta nel trovare la giusta misura. Concordo con Fabio, difficilmente sul lavoro si ha tempo di guardare cosa indossa la collega, così come concordo con Lullaby...e le faccio i miei complimenti!

dani 77 mesi fa

Tacchi vertiginosi per mostrare di quale pasta siamo fatte, e quale quantitativo di cervello abbiamo, non servono. Non ho mai visto una donna con tacchi alti non ancheggiare e quindi attirare di conseguenza gli sguardi, apprezzamenti e commenti anche pesanti alle spalle. Una bella scarpa, tacco medio alto, regala una andatura sicura ed è quello che dobbiamo mostrare. I 12 lasciamoli a ballerine, a chi ama lo stile burlesque, il sado, e le ballerine alle 15enni. Mio parere. E concordo con Fabio ;-D

Fabio 77 mesi fa

Da quest'ottica non l'avevo mai vista! :D Grazie lullaby per la testimonianza, molto interessante. Grazie! :)

lullaby 77 mesi fa

Caro fabio ti deludo.. :-) porto stiletti altissimi quotidianamente dall'età di 16 anni, ho un ruolo di responsabilità nell'azienda per cui lavoro e ti posso assicurare che, un abbigliamento elegante ed adeguato e un paio di tacchi 12 aiutano eccome la produttività! Ti insegnano ad evitare gli ostacoli, muoverti agilmente con rapidità ( meno strada fai e meglio è) e a raggiungere i risultati ( la mèta) nel minor tempo possibile! Oltre a farti sentire molto più femminile e apprezzata anche se, di lavoro, sei magari costretta a fare il mastino! :-)))

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).