Happy hour e terapia

27 ottobre 2010 
<p>Happy hour e terapia</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

L'ora dell'aperitivo è anche il momento, molto liberatorio, delle chiacchiere e degli sfoghi di fine giornata. E se, per una volta, in un contesto così accogliente come quello dell'happy hour, si potesse parlare delle piccole o grandi ansie quotidiane con una persona esperta, anziché con i soliti amici?

Tutto questo presto sarà possibile. All'Areapergolesi, un locale di Milano, dall'8 novembre - e per tutti i successivi lunedì del mese - ci sarà l'aperitologo, una ghiotta occasione per piluccare stuzzichini e, allo stesso tempo, esporre i propri crucci emotivi a professionisti del settore. Il tutto grazie a una speciale iniziativa promossa dall'agenzia Unconventionall Gens e patrocinata dall'Ordine degli Psicologi della Lombardia.

Più precisamente, chi deciderà di sperimentare l'aperitologo avrà modo di parlare a tu per tu con uno psicologo. In modo da ricevere consigli pratici e input su problemi quotidiani (lavoro, famiglia, coppia…) proprio così, in maniera estremamente easy e rilassata. Tra un drink e un tramezzino. E con tanto di piacevole sottofondo musicale. Tempo a disposizione: mezzora.

Oltre a tali insolite "sedute", si potrà godere di molte altre iniziative, più particolari e sempre utili per il proprio benessere: per esempio, si potrà ricevere il kit 'Happy Mind' di primo soccorso psicoironico (contenente piccoli gadget anticrisi e simpatici antistress), provare trattamenti shiatsu o, ancora, sperimentare esperienze sinestesiche o sedute di PAT (Psico-Acustica Transizionale).

INFO
Cosa: Aperitologo, l'aperitivo con lo psicologo
Dove: locale Areapergolesi, via Pergolesi 8, Milano
Quando: dall'8 novembre e per tutti i successivi lunedì del mese, dalle 19:00 alle 23.00.
Per prenotarsi: aperitologo@unconventionall.com

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).