Dialogo, ecco il vero salva-coppia

24 gennaio 2011 
<p>Dialogo, ecco il vero salva-coppia</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Comunicare: è questo l'ingrediente segreto per salvaguardare la salute della coppia. Ma attenzione: non serve a nulla discutere per ore sulle bollette o su chi deve andare a prendere i bambini a scuola. Bisogna parlare di se stessi, e cercare di capire l'altro. Bastano 10 minuti al giorno, a patto che la conversazione sia davvero di qualità. Lo assicura Terri Orbuch, studioso dell'Istituto per la Ricerca Sociale dell'Università del Michigan, che ha analizzato il comportamento di 373 coppie sposate da più di vent'anni e ha riportato le conclusioni nel suo libro "5 Simple Steps to Take Your Marriage from Good to Great".

La sua ricerca ha mostrato una connessione fra la felicità nel matrimonio e la capacità di rivelare se stessi e condividere paure, dubbi, obiettivi ed emozioni intime. Un risultato analogo a quello di uno studio pubblicato sulla rivista BMC Medical Research Methodology, secondo cui più i partner sono disponibili a confidarsi, più la qualità del rapporto è alta. Orbuch aggiunge: "All'inizio della relazione, in genere, c'è una grande condivisione: ciascuno vuole sapere tutto dell'altro ("Ti piacciono le patate al forno? Oh, anche a me!").

Ma, col passare del tempo, i figli, i genitori anziani, la routine quotidiana, il lavoro e anche gli hobby limitano lo spazio a disposizione della coppia. Alcuni sanno riconoscere il problema, e lo fronteggiano rapidamente. Ma altri se ne accorgono quando è troppo tardi: capita che si sveglino e non sappiano più chi hanno vicino". Secondo lo studioso, comunque, "Ogni singolo giorno può essere un buon punto di partenza per le coppie che cercano di "riconnettersi" secondo la regola dei 10 minuti. Potete chiedere al vostro partner qual è il suo libro preferito, o dove gli piacerebbe andare in vacanza. O ancora, perché non va d'accordo con suo fratello, o che cosa farebbe se vincesse alla lotteria. Sarete più felici, e avrete meno probabilità di divorziare".

Lo studio ha anche rivelato che, per un matrimonio felice, è anche importante garantire al partner un gesto di affetto quotidiano: un abbraccio, un ringraziamento, un complimento, una cenetta speciale. Sorpresa: secondo Orbuch, sarebbero gli uomini ad averne più bisogno.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Alessandro 71 mesi fa

Tutto vero! La mia ragazza (che deficita un po' in comunicazione) grida sempre e in più combina pasticci a profusione! Prima o poi me ne cerco un'altra!

Laura 71 mesi fa

La mia esperienza: per far funzionare un rapporto bisogna essere in due, per rovinarlo basta une dei due...la donne é piu disposta a parlare e a dedicarsi 10 minuti al giorno, ma come la mettiamo col uomo?... ho vissuto 30 anni con un uomo; non ha mai capito chi aveva accanto... mai.. era troppo preso con se stesso... questo purtroppo é la realtà... l'uomo sembra forte da fuori, ma internamente é molto fragile.. l'uomo difficilmente si apre perché teme di fare riconoscere la sua fragilità interna..

MIMì 71 mesi fa

condivido!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).