Lavoro, non è l'aggressività
la chiave del successo

25 gennaio 2011 
<p>Lavoro, non è l'aggressività<br />
 la chiave del successo</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Siete donne in carriera? Resistete alla tentazione di comportarvi come i vostri colleghi maschi, e coltivate la vostra femminilità: è la chiave del successo. Lo hanno scoperto, recentemente, i ricercatori della George Mason University, in Virginia.

Addirittura, le donne con un approccio più aggressivo avrebbero anche meno probabilità di ottenere delle promozioni. Un risultato che conferma uno studio di qualche tempo fa, secondo cui le donne che, al lavoro, trasudano fiducia in se stesse e assertività possono essere messe da parte, a favore di quelle più miti. Secondo i ricercatori, sono caratteristiche apprezzate negli uomini, ma penalizzanti per le donne. Che rischiano di essere considerate poco femminili e, addirittura, meno simpatiche.

Per la loro ricerca, gli studiosi della George Mason University hanno analizzato la personalità di 80 studenti, uomini e donne, di un master in Business Administration.

Otto anni dopo, i ricercatori sono tornati in contatto con i volontari, per scoprire quali progressi avevano fatto nel mondo del lavoro. Il risultato è stato pubblicato sulla rivista British Psychological Society: le donne dall'approccio più aggressivo avevano avuto una carriera meno brillante di quelle più femminili. E quelle che avevano fatto uno sforzo per non apparire troppo "minacciose", hanno conquistato posizioni migliori rispetto a quelle che non hanno controllato la loro aggressività. Invece, la consapevolezza di sé (o la sua mancanza) non ha influenzato la carriera degli uomini. Il suggerimento di Olivia O'Neill, che ha condotto l'ultima parte della ricerca, alle donne "assertive", è quello di imparare a scegliere quando è il caso di essere forti.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).