Il sostegno del partner?
A volte è un limite

18 febbraio 2011 
<p>Il sostegno del partner?<br />
 A volte è un limite</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Se appartenete a quella scuola di pensiero secondo la quale il supporto del partner è fondamentale per raggiungere i propri obiettivi... cambiate scuola! Sì, perché secondo i ricercatori Grainne M. Fitzsimons della Duke University ed Eli J. Finkel della Northwestern University, avere un compagno eccessivamente collaborativo e spronante impigrisce il senso di determinazione.

Per giungere a questa conclusione Fitzsimons e Finkel hanno sottoposto a un questionario online un gruppo di volontari composto da 52 donne, 74 uomini e alcuni studenti di sesso e quantità non meglio specificati, chiedendo loro di immaginare partner intento ad aiutarli nel raggiungimento dei propri obiettivi, dalla dieta, al lavoro allo studio, e chiedendo poi di descrivere il proprio livello di determinazione e combattività nel raggiungere gli stessi. Nella maggior parte dei casi, il pensiero di essere spalleggiati dal compagno o dalla compagna non ha entusiasmato i volontari, che hanno dimostrato un affievolimento del proprio livello di entusiasmo. «Gli obiettivi si possono focalizzare bene e raggiungere solo se si è da soli», spiega Fitzsimons «ma un atteggiamento di eccessivo isolamento può anche essere dannoso».

La ricerca, pubblicata su Psychological Science, ha anche messo in luce, infatti, la valenza positiva della complicità di coppia: le risposte ai questionari hanno rivelato che, se a lottare per qualcosa si è in due, magari si è meno agguerriti, ma si affronta la battaglia con più serenità, consapevoli di non essere soli e di poter contare sempre su qualcuno che ci ama.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).