Amicizia erotica? Occhio alle malattie

22 febbraio 2011 
<p>Amicizia erotica? Occhio alle malattie</p>

Vi conoscete da tempo, lui sa tutto di voi, ha raccolto le vostre confidenze più intime e vi ha aiutato a superare i momenti difficili. È uno dei vostri migliori amici, e allora che male c'è a trascorrere una serata (o anche più) di passione con lui?

In realtà, in particolare le donne dovrebbero fare attenzione - avvertono i ricercatori della Colorado State University - a questo tipo di rapporto, che definiscono «amicizia col benefit». Perché, secondo Justin Lehmiller, assistente di Psicologia e autore dello studio (che sarà pubblicato su Journal of Sex Research), c'è una sostanziale differenza di vedute, fra uomini e donne, che renderebbe questo tipo di rapporto piuttosto rischioso.

Gli uomini sarebbero più portati a vivere il sesso anche nelle relazioni di amicizia, però, a differenza delle donne, sarebbero meno interessati all'evoluzione del rapporto in una vera e propria "love story". Anzi, uno su quattro, in media, tenderebbe a "impegnarsi" in più relazioni di questo tipo nello stesso tempo. Ma senza fare troppa attenzione alla sicurezza. «Questo è l'aspetto più rischioso - dicono gli studiosi -. La gente crede di potersi fidare ciecamente dei propri amici, e soprattutto dà per scontato che non abbiano malattie. Così, a volte si fa a meno delle precauzioni».

Per arrivare alle sue conclusioni, Lehmiller ha condotto un sondaggio on line su 411 volontari, fra i 18 e i 65 anni, impegnati in qualche «amicizia col benefit». La maggioranza faceva parte di relazioni eterosessuali, ma l'indagine includeva anche omosessuali e bisessuali.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).