L'amore in una coppia? È come il tango

08 giugno 2011 
<p>L'amore in una coppia? È come il tango</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Non è il caso di mettersi a "lavorare" da soli per salvare la coppia, quando ci sono dei problemi e il partner non si sta più impegnando. Non servirà. Anzi, è addirittura controproducente che uno dei due sia dia molto da fare, mentre l'altro trascura la relazione. Lo dice la ricerca (pubblicata sull'ultimo numero di "Psychological Science", la rivista della Association for Psychological Science) di sei studiosi, Minda Oriña del St. Olaf College; Andrew Collins, Jeffry Simpson, Jessica Salvatore e John Kim dell'Università del Minnesota e Katherine Haydon della University of Illinois.

Secondo loro, l'amore è come il tango: per ballarlo, bisogna essere in due. E, proprio come in una danza, non è tanto l'impegno individuale a fare la differenza, ma la grazia della coppia. Il livello di impegno, anzi, deve essere simile, e i partner devono essere bene assortiti.

Due persone legate da un forte sentimento diventeranno benevole e tolleranti nelle difficoltà, e saranno disposti a cercare razionalmente una soluzione. Allo stesso modo, i componenti di una coppia "debole" possono non avere voglia di lavorare sul rapporto, ma siccome le aspettative di entrambi sono basse, non ci sarà attrito fra loro. Quando, invece, una coppia è formata da un partner fortemente motivato e da uno che lo è molto meno, prevarrà quello poco impegnato, che investe meno nel legame. E nasceranno sicuramente dei conflitti.

Per arrivare a queste conclusioni, i ricercatori hanno analizzato i dati del Minnesota Longitudinal Study of Risk and Adaptation e hanno reclutato 78 volontari, di 20 o 21 anni, e i loro partner, chiedendo loro di rispondere a un questionario. E, come previsto, le coppie con un diverso livello di impegno erano proprio quelle più ostili fra loro.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
camusa 38 mesi fa

La danza è un paragone che calza benissimo al rapporto di coppia, trovo che la ricerca abbia convalidato ciò che il buon senso potrebbe raccontare ad ogni indivio, stare insieme è un'equilibrio di forze. La prevaricazione anche benevola non funziona sulla lunga durata. Nella danza l'equilibrio è necessario perchè si è in movimento, come nella vita tutto si muove ma l'importante è cercarsi. Non è la musica che fa la coppia ma piuttosto il contrario.

calzo36 38 mesi fa

sono d'accordo cn Paola...... nn sempre c'è la giusta musica x ballare insieme i rumori della vita ci distolgono dalla danza dell'amore

Paola 38 mesi fa

Di solito quando uno dei due e' trainante, l'altro si adagia.Nn dimentichiamo che a volte la vita schiaccia con pesanti fardelli da sopportare qindi mantenere vivo l'amore diventa ancora piu' impegnativo e difficoltoso.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).