I gemiti del piacere femminile?
Una strategia

19 agosto 2011 
<p>I gemiti del piacere femminile?<br />
 Una strategia</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Cerchi di prendere sonno, ma dall'appartamento accanto al tuo arrivano gridolini di donna, quando non vere e proprie urla. Ma, mista al disagio, c'è anche un po' di curiosità: chissà come deve essere focoso il partner della vicina!

Eppure, non è detto: i gemiti non sarebbero legati al piacere della donna, ma a una vera e propria strategia femminile per controllare i tempi del rapporto e l'intensità delle reazioni dell'uomo.

I ricercatori inglesi della University of Central Lancashire sono arrivati a questo risultato dopo avere intervistato 71 donne, che avevano un'età media di 22 anni. La maggior parte di loro ha ammesso di raggiungere spesso l'orgasmo già durante la fase dei preliminari. E ha dichiarato che i gridolini non coincidono con il momento del massimo piacere femminile. Piuttosto, invece, con quello dell'uomo: lo anticipano di pochi secondi.

In realtà, quindi, che lo faccia più o meno inconsciamente, la donna sceglierebbe razionalmente quando gemere, e lo farebbe di proposito, per aiutare il partner a raggiungere l'orgasmo.

A detta degli studiosi, questo potrebbe anche essere un modo per andare incontro a quello che, secondo le donne, l'uomo desidera, per adeguarsi a un ideale "copione" sessuale che ciascuno ha in mente e al "ruolo" che sente di avere.

Insomma, tornando alla tua vicina: non è detto che si stia divertendo più di te. Sembra che la realtà sia più complicata di così.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).