Relazioni a distanza: come gestirle?

di Guy Pizzinelli 

Amori a distanza: ecco alcuni consigli per evitare che la lontananza distrugga il rapporto.

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Moltissime coppie oggi si trovano a dover fare i conti col vivere una relazione a distanza. Ciò comporta inevitabilmente un drastico ripensamento del rapporto di coppia, cambiamento che non deve però essere visto in luce del tutto negativa: le relazioni a distanza hanno sicuramente svantaggi ma anche diversi vantaggi.
Ad esempio: da uno studio della University of Hong Kong pubblicato sul Journal of Communication emerge che non è vero che vivere vicini al proprio fidanzato semplifica le cose e rende più felici. Anzi la lontananza crea dei legami molto più profondi rispetto a chi si vede tutti i giorni. La separazione incentiva, insomma, a condividere emozioni e pensieri e a idealizzare il comportamento del proprio partner.

Ci si vede di meno, certo, ma tutto ciò che si costruisce ha un valore aggiunto.
E da noi? Secondo una recente indagine sul "pendolarismo amoroso" sono circa tre milioni gli italiani che hanno una relazione a distanza e si spostano per amore. Quando il partner vive in un'altra città, talvolta in un altro stato o in un altro continente, bisogna organizzarsi per potersi incontrare.
Storie che hanno il peso specifico di una valigia sempre pronta, di corse folli alla stazione, di voli cancellati, di imprevisti dell'ultimo minuto, del cuore in gola ogni volta che ci si trova e ogni volta che ci si lascia. Per giorni e giorni gli appuntamenti sono solo virtuali, lo schermo di un computer o di un telefonino unisce e divide.

Ma ci sono appunto vantaggi, dato che il tuo principe azzurro non ci sarà quando avrai disperato bisogno di lui. E i giorni in cui ti sembrerà crollarti il mondo addosso avrai solo Skype al posto di un abbraccio, ricordalo.
Per questo, diventerai più forte e riuscirai col tempo ad affrontare le difficoltà facendo i conti solo con te stessa.
E poi, uno dei lati positivi di avere una relazione a distanza è che puoi mantenere la tua indipendenza personale, senza annullarti nella vita di coppia. Questo ti aiuta a essere più forte e a non rinunciare mai a una serata con le amiche!
Ma come si sopravvive, in definitiva?
Si fa il pieno di amore e di di passione quando si può. Il partner lontano attiva desideri imperiosi di presenza fisica e intimità, scatena pensieri quasi ossessivi e ansie da separazione.

E quindi, ecco la gelosia.
La lontananza tende ad alimentare questo sentimento: il vostro compito è quello di evitare che ciò accada. Non lasciate che la distanza dal partner faccia nascere in voi dubbi e paure di possibili tradimenti. L'arma in vostro possesso si chiama fiducia! Se non riuscirete a domare la gelosia, la relazione potrebbe trasformarsi in un incubo caratterizzato da sentimenti negativi e distruttivi, per voi e per la relazione.
Ma quindi, cos'è che in una relazione a distanza  fa davvero la differenza?
Essere capaci di condividere piccole cose della giornata; anche quelle che da vicino non racconteresti mai, perché avreste avuto un abbraccio o un bacio.
Ma la vera soluzione è avere fiducia nel partner. Questo non significa essere tonte e credulone, ma credere nel vostro rapporto e in ciò che avete costruito.
E poi, se dopo tutto siete ancora insieme, se siete riusciti ad andare avanti negli anni nonostante tutte le difficoltà, il vostro legame potrebbe davvero diventare a prova di bomba e lui potrebbe essere davvero il vostro principe azzurro.
Ottimismo, quindi, sempre!