Stare bene nella coppia? Ecco come

di Guy Pizzinelli 

Cosa devi fare e cosa invece evitare per far funzionare bene il tuo rapporto di coppia

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Ti annoi, con lui? Non ne puoi più delle sue paure o paranoie? Ti sembra che la vostra storia non sia più quella di prima o dell'inizio?
Il rapporto di coppia è per sua natura caratterizzato da un'interazione mutevole e incostante tra due persone che si cercano e si desiderano sulla base di una conoscenza reciproca più o meno approfondita.
La passionalità e l'attrazione sono fortissime nei primi mesi della storia, ovvero nella fase dell'infatuazione e dell'innamoramento, ma subiscono una trasformazione e un rallentamento in quella dell'amore più maturo. Questo per una questione prettamente legata alla produzione degli ormoni che regolano l'attrazione: infatti essa tende a diminuire, dando erroneamente l'impressione che non ci sia più attrazione o interesse.
Il primo segreto, quindi, è sicuramente fare della conoscenza profonda dell'altro un obiettivo importante e prioritario, da cui poi dipenderà il buon andamento del rapporto di coppia, che viene misurato concretamente da un fattore su tutti: la voglia costante di stare insieme.

Mantenere viva la passione
Il feeling nel sesso è fondamentale per la vita di coppia. Desiderare il partner e fargli sentire il tuo desiderio, giocare con la fantasia, non avere paura di dire o esprimere ciò che più ti piace. Sono tutti comportamenti che aiutano e migliorano l'intesa sessuale, anche dopo anni di relazione. Avere una vita sessuale soddisfacente ci fa stare bene con noi stessi e quindi con l'altro.

Mollare il controllo e fidarsi
Certo, è molto più facile a dirsi che a farsi, soprattutto vieni da un lungo periodo da single, o se sei uscita da una storia in cui eri tu a pilotare la barca. Le storie che durano non sono quelle caratterizzate da lotte di potere o dalla volontà di imporre i propri ritmi e desideri per ogni minima cosa.

Pretendi e concedi fiducia
Grazie alla concessione e all'ottenimento di una larga fiducia, entrambi i partner hanno possibilità di uscire e frequentare gente, di lavorare, di viaggiare indipendentemente dall'altro, consci comunque di avere al proprio fianco qualcuno su cui fare sempre affidamento.

Evita le tragedie inutili
Se siete quelle che fanno drammi, piangono e sbraitano ogni volta che litigate, ecco, riflettete che un comportamento del genere alla lunga può davvero portarvi alla rottura. Evitate i drammi superflui per ogni piccola stupidaggine, perché questo atteggiamento non fa che screditare le vostre ragioni e indurre il vostro compagno a non prendervi più sul serio. Anzi, lo allontanerete soltanto.

Non temere la routine quotidiana
Il pericolo dell'abitudine esiste, ma spesso non si fa abbastanza per contrastarlo. Perché? Con il tempo, tende a svilupparsi un atteggiamento di pigrizia e noia che porta a dare persone e sentimenti per scontanti, pensando che non ci sia bisogno o il tempo di fare quel gesto romantico, di sedurre, di avere attenzioni particolari o di ritagliarsi dello spazio stare insieme. Cerca sempre di inventarti occasioni e motivi per prenderti cura di lui e del vostro rapporto, con piccole sorprese o iniziative divertenti.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it