Ricominciare a vivere, da single!

di Guy Pizzinelli 

Tornare ad essere single dopo una lunga relazione è facile, se sai come farlo!

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

È finita. Eccoti in preda a sensazioni confuse: un misto di dolore, piacere, curiosità, solitudine, paura... sei di nuovo single.
Questo significa prima lunghe serate da sola a rimuginare, o con qualche amica nella tua stessa situazione.
Poi, inviti a cena o a ballare, in gruppi troppo spesso dispari (tutti in coppia e tu da sola), qualche proposta da parte di amici di amiche che sapendoti single si fanno avanti. Ma improvvisamente ci si sente sole, spaesate e piene di difetti.  
Cosa fare, ora?

Recupera l'autostima, subito!
Innanzitutto, con un restyilng totale del look, che inizia dal parrucchiere, passa dall'estetista e finisce in un centro benessere: per sentirsi diverse e vedersi migliori bisogna partire dall'esteriorità che, in questi frangenti, tutto è tranne che effimera.
Il cambiamento esterno è semplice da attuare e garantisce apprezzamenti immediati (indispensabili per chi ha bisogno di recuperare sicurezza); inoltre ha il vantaggio di mettere in moto il cambiamento interiore.

Ricostruisci la tua identità
Per acquistare disinvoltura, è necessario riscoprire le proprie individualità e libertà. Libertà di uscire con chi vuoi, di andare dove ti pare, di mangiare cioccolata o pizza per cena tutte le sere, per una settimana, e avere il controllo assoluto del telecomando. Obiettivo: ridiventare solida e forte, in modo che l'amore non ti spaventi, quando arriverà: ma prima conviene sapersela cavare da sole. Sapere di esserne capaci, vuol dire correre meno rischi di trovarsi invischiate in relazioni distruttive.  

E ora, divertimento!
Uscire, spesso: la casa deve essere solo un tetto che accoglie la stanchezza di serate allegre, non l'alcova di una dolorosa depressione. Scordatevi però lo scopo unidirezionale della ricerca di un compagno o fidasnzato nuovo a qualsiasi costo: l'importante è divertirsi e riprendere padronanza nell'approccio con l'altro sesso che per tanto tempo è stato rappresentato da un solo esemplare maschile. E oltre a uscire con le amiche di sempre, apriti a giri nuovi. L'obiettivo è crearvi una vita che vi faccia sentire bene, soddisfatte, motivate e, soprattutto, piene di persone nuove che vi ammirano e vorrebbero passare del tempo con voi.

Apriti con calma
L'impulso a lanciarsi entusiasta verso nuove conoscenze è forte, ma si scontra col timore di rimettersi in gioco. Chi proviene da una storia lunga, non è più abituata a mettersi alla prova in una storia che nasce. Asseconda quindi i tuoi tempi, e sperimenta per gradi: sì alle uscite con gli uomini che ti interessano, no alle prove tanto per vedere se funziona.
No ai confronti: non metterti a fare analogie e differenze del nuovo amico con l'indimenticabile ex. Niente raffronti, dunque: l'ex non è il termine di paragone del mondo maschile, che invece è variegato e pieno di opportunità.

Recupera la leggerezza
Gestire di nuovo le avances non è semplice. Sia perché l'uomo che si approccia a una single può essere più insistente, sia perché la donna che esce da una storia può sentirsi insicura e un po' fallata.
Torna a giocare con la tua femminilità, con il tuo sguardo, con il tuo sorriso. Riprendi a testare l'effetto che hai sugli uomini, ma fallo a piccole dosi e senza stressarti.
Per trovare un compagno interessante e nuovo bisogna essere persone interessanti e nuove in primis: allegre, ridanciane, ma non sciocche, aperte alle gioie della vita e predisposte ad avere di nuovo una vita piacevole per conto vostro o nella frequentazione di qualcuno di nuovo.
Il tuo futuro è roseo e ti aspetta: corrigli incontro!


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it