Scambio di coppia: perché tanti lo provano?

di Guy Pizzinelli 

Una pratica per evadere dalla routine sessuale o un modo per rafforzare un rapporto?

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Tra voyeurismo ed esibizionismo, lo scambio di coppia è una pratica sessuale molto diffusa (sono oltre due milioni di italiani a praticarlo)  che si pone al centro tra il piacere e la trasgressione, per sfuggire alla noia e alla routine sessuale della coppia attraverso esperienze sessuali allargate e consensuali che possono avvenire all'aperto, privatamente, oppure in club privé e locali notturni.
Secondo i dati della Federsex, sono circa 2 milioni gli italiani che lo hanno provato almeno una volta nella vita, mentre mezzo milione lo fanno con una certa regolarità: in media, hanno un'età compresa tra i 30 e i 50 anni, con una condizione sociale e professionale medio-alta e conducono vite normali.
Voglia di trasgredire, di mettere alla prova se stessi o il compagno, noia per la solita routine. Sono molte le ragioni che possono spingere a vivere la relazione in modo diverso, fino ad infrangere uno dei capisaldi della coppia nella nostra società, la monogamia.
Abbiamo parlato dell'argomento con la nostra psicoterapeuta e sessuologa Barbara Florenzano: "Non si tratta di una parafilia, vale a dire di una pratica sessuale di per sé patologica (sempre se facente parte di una vita sessuale più ampia e articolata della coppia). Tuttavia a giudicare dal proliferare di siti internet e locali notturni dedicati alle persone che amano lo scambio direi che si tratta di un desiderio assolutamente "reale". Molti la coltivano come fantasia per tutta la vita, si limitano ad immaginare, altri passano all'azione."
Tante coppie oggi, sono infatti sull'orlo di una crisi sia sentimentale, che erotica ed in alcuni casi lo scambismo, sembra rappresentare una strategia di evitamento delle difficoltà, celato dal concetto di gioco erotico e  da potente afrodisiaco.
Dalle case chiuse, dalla pornografia online, dalle escort, alla sessualità vissuta con i transessuali, lo scambismo sembra battere tutti gli altri luoghi della sessualità, tra perversioni, giochi e feticismi.
Esistono regole? All'interno delle dinamiche relazionali della coppia esistono certamente delle norme ben precise. Il ruolo principale è quello della donna: l'attenzione durante lo scambio erotico e sessuale è rivolta prevalentemente al piacere femminile. Di solito sono le partner a scegliere la coppia o l'eventuale single per lo scambio. L'uomo, cavaliere, attesterà la non pericolosità della situazione andando a conoscerli personalmente. Se l'incontro di conoscenza ha dato esito positivo, solo allora inizierà l'interazione a 4 o a 3 sperimentando il "gioco" del piacere. A volte è possibile che si instauri un primo rapporto di amicalità, per poi consumare, eventualmente tra le mura domestiche, il gioco dello scambio.
Anche in auto: sono circa 1400 le aree in Italia dove le coppie scambiste si incontrano, in un via vai di auto che procedono lentamente in una sorta di rituale comune: giochi di fari, segnali di riconoscimento e poi gli scambi. Donne e uomini scendono da una macchina per salire a bordo di un'altra. Sesso on the road che si svolge in più di 650 comuni italiani. Le regioni dove è più diffuso il fenomeno sono Lombardia, Sicilia, Campania, Calabria e Lazio, e soprattutto la Puglia, con Lecce in testa, ma il fenomeno si sta velocemente allargando in tutta Italia.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it