Come conquistare un uomo timido

di Guy Pizzinelli 

I consigli di Style per avvicinarsi a lui nel modo giusto, riuscendo a ottenere la sua fiducia e confidenza

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Il problema più grande per sedurre un uomo timido è che qualsiasi approccio forte e deciso può spaventarlo e allontanarlo. Pertanto il processo di avvicinamento deve essere lento e tranquillo, stando attenta sempre ad ogni dettaglio.
Questo tipo di uomo solitamente necessita di numerosi segnali per rendersi conto che c'è qualcuno interessato proprio a lui, dato che per questo tipo di uomini è molto difficile fare il primo passo e a volte hanno bisogno di più inviti per incoraggiarsi a farlo.
L'obiettivo è richiamare la sua curiosità . L'ideale è cercare momenti nei quali potete incontrarvi casualmente, come per esempio l'uscita dal lavoro, sui mezzi pubblici, l'ora del pranzo e così via. Questi sono i migliori casi in cui stabilire i primi contatti.
Attira piano la sua attenzione, un passo ogni giorno ma ricorda che, con un uomo taciturno e riservato, conquistare la fiducia è importante quindi non aver paura di utilizzare gli strumenti classici: raccontargli di te, cercare di conoscere i suoi gusti e cercare punti in comune affinché la conversazione sia più fluida.
Agisci con estrema dolcezza e gentilezza, mostrando un'immagine naturale e senza fare pressioni. Un uomo con un carattere del genere ha bisogno di conoscenza per dare fiducia, di conseguenza avvicinati piano piano, tranquillamente e con conversazioni delicate e simpatiche.
Poco a poco prenderà confidenza e si sentirà a suo agio con te. Tuttavia, da questo momento in poi, si può correre il rischio di essere vista solo come un'amica, per questo bisogna mostrarsi riservata in questo senso. Mantieni un velo di mistero, non raccontargli tutto di te e civetta con lui in maniera abile e sottile.
È importante che egli si senta rilassato quando è con te, in questo modo potrà compiere il primo passo. Se è troppo evidente che esiste un'attrazione ma ancora lui non ti invita a uscire, fallo tu ma in modo non intimidente, piuttosto allegro e spensierato: bere qualcosa, andare al cinema o a cena in un posto che piace a entrambi. Niente che lo metta sulla difensiva.
Parla dei tuoi gusti e chiedigli quali sono i suoi, cercando sempre punti in comune. Evita di soffocarlo con troppe domande e rifuggi da temi compromettenti. Dovrai mantenere questa strategia per un po' di tempo, finché non noterai che lui inizierà a prendere confidenza. Sarà allora che potrai chiedergli di uscire.
Dai quindi il giusto tempo a ogni incontro e gesto, e cura i dettagli. Dovrai avere paziente, la timidezza è sempre un'emozione primaria ma, una volta presa fiducia, potrai conoscere poco a poco quest'uomo e valutare se davvero c'è chimica tra voi e se questo può essere o meno l'inizio di un rapporto più serio.
Durante tutto questo periodo di conoscenza e conquista della fiducia, la cosa più importante è essere pazienti e rispettare i suoi spazi. Non soffocarlo e ricordati che in molte occasioni prenderà le distanze da te. Devi anche essere cosciente che in una situazione di questo tipo dovrai essere tu a prendere l'iniziativa.
Non sentirti a disagio, perché negli ultimi anni le relazioni stanno cambiando e sta diventando sempre più comune che sia la donna a tenere le redini della conquista.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it