Single a 35 anni: è bello oppure no?

di Guy Pizzinelli 

La paura di rimanere sole può portare a scelte sbagliate. Dopo i 35, è meglio single e serene o in coppia e insoddisfatte?

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Torni a casa la sera e non c'è nessuno ad aspettarti. Nessuno a prepararti la cena, nessuno a cui raccontare della tua giornata.
In breve, sei single.
Eppure sei una donna interessante: hai tanti amici, un lavoro appagante, l'affetto dei tuoi familiari.
E allora perché quella domanda che continua imperterrita ad affacciarsi alla mente: perché non ho ancora incontrato l'uomo giusto? Sei tu? Sono loro? È il panorama desolante dei maschi in circolazione?
Dev'esserci un motivo, perché single siete in tante: circa il 15,5% della popolazione femminile, in Italia. Sì, ma… come mai?
E soprattutto, come si sta, davvero?
C'è chi sostiene che sono tante le donne che pensano che vivere le esperienze della vita da sole non sia divertente. Tuttavia, ritenere che fare un'esperienza da sola sia meno significativo che se vissuta con altri contiene in un certo senso in sé la convinzione che da soli non si valga abbastanza. E che per vivere appieno si debba sempre avere il sostegno degli altri. Il che non è ovviamente vero.
L'instabilità emotiva, la frustrazione, la paura di restare da soli è qualcosa che tutti più o meno provano una volta o l'altra, nella vita. È una sensazione latente che inizia a farsi più viva man mano che gli anni passano. Ed è pure vero che sebbene si possa star bene con sé stessi, la presenza di un compagno nella nostra vita è un desiderio che la maggior parte delle donne provano.
Poi però accade che una si guardi intorno e veda tanti matrimoni e unioni messe su senza troppe riflessioni "perché se dopo i quaranta sei ancora single fai pena". O quelli tra persone che hanno paura di restare da sole "perché a una certa età bisogna capire come funziona la vita e accontentarsi".
E quindi ti rendi conto che "meglio sole che male accompagnate" non è un luogo comune, ma piuttosto una scelta coraggiosa di chi ha capito che la solitudine terrificante la puoi trovare anche dentro un matrimonio.
Ma quindi, tu che a 35 o 40 anni sei single, lo sei per scelta o per caso?


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it