Estate da single: opportunità o tragedia?

di Guy Pizzinelli 

Sole, felici e libere! Ecco il mantra giusto per godersi un'estate e le ferie da single e per mettere a fuoco tutti i vantaggi (per quanto semplici) che la condizione di singletudine prresenta

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

L'estate, le ferie, tutte in vacanza! Ma da single.
Sì, da sfidanzate, da sole, da libere! Chiamatela come volete, ma la singletudine estiva presenta grossi vantaggi, indubbiamente molti più che gli svantaggi.
Intanto… volete partire? Il web è vostro amico!
Se da un lato, infatti, i tour operator tradizionali continuano a ignorare questa crescente fetta di mercato fatta di solitari, sulla Rete spuntano sempre più siti specializzati in offerte di viaggi e vacanze per single. Sono portali che offrono al viaggiatore la possibilità di incrociare altri viaggiatori single, o sfruttare pacchetti economici in grado di far risparmiare sulla camera d'albergo che, altrimenti, verrebbe pagata con il supplemento della doppia. 
Quindi problema risolto.

Secondo punto: essere single in estate, specialmente superata una età, può far paura.
Perché? Perché trovare un'amica che non sia fidanzata o impegnata con cui andare in vacanza è più difficile che trovare un parrucchiere aperto il 15 di agosto; e tutta via ma l'estate da single merita di avere una possibilità, di esser emessa alla prova.
Elettrizzante?
Sì, certo. La sensazione di essere le uniche a controllare la propria vita, e a scegliere come de dove andare e quando partire - e soprattutto con chi - senza dover rendere conto a nessuno di quello che si fa, può essere elettrizzante. Molto.
E poi, diciamolo senza timori, da single si è indubbiamente più aperti alle novità e più disposti a provare qualcosa d'insolito, anche in termini di incontri e diversivi hot, sulla spiaggia o in albergo, cose  magari anche lontane dal proprio modo di essere.
La  sensazione di libertà e il maggior tempo libero a disposizione vi permettono di riavvicinarvi ai vecchi amici, quelli che magari avete visto poco e sempre più di rado quando eravate accoppiate. Un  vantaggio, quello rappresentato dalla possibilità che gli amici puoi vederli quanto ti pare e piace, che vale la pena coltivare per godere di un altro sentimento molto bello, oltre l'amore, che è proprio l'amicizia, spesso viene trascurata durante una relazione amorosa. Puoi tornare ad uscire con persone che magari non senti da tempo, e perché no, anche di sesso opposto, senza gelosie in campo. Invitarli a casa tua al mare, o recarti da loro in montagna.

E la buon tavola? Gli ottimi ristoranti?
Da single puoi mangiare ciò che vuoi, come vuoi e quando vuoi. Non devi rispondere ad un orario preciso, né ad imperativi precisi. E l'estate è arrivata, quindi la prova costume è già superata, niente paura! Solo i morsi della fame e i richiami della golosità detteranno le tue abitudini alimentari.
Sì, ma l'amore?
Quello può attendere almeno fino a settembre. Con un'unica raccomandazione: se siete alla ricerca di una relazione seria ma incontrate invece un tipo che vuole solo divertirsi, non cedete e non accontentatevi se non è davvero così anche per voi, perché l'inevitabile conclusione della storia sarà quella di ritrovarvi col cuore spezzato appena lui rimettarà piede sull'aereo o sull'auto che lo hanno portato in vacanza.
Per tutto il resto: buona estate!


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it