Se lui fa marcia indietro

di Guy Pizzinelli 24 maggio 2012

Quando le aspettative di un incontro sui social-network non reggono alla realtà del primo appuntamento. Leggi la risposta di Guy alla lettera di Anna

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Photo Corbis

Photo Corbis

Gentile Guglielmo,
leggo costantemente la tua rubrica e così mi è venuta la voglia di scrivere per raccontarti un episodio a me accaduto e prendere in considerazione il punto di vista maschile, che è sempre molto prezioso.
Ho conosciuto un ragazzo molto attraente e di buona cultura attraverso un contatto comune su uno dei social network più famosi: mesi di scambi di e-mail e lunghissime telefonate anche di 5 ore. Durante questi scambi telefonici, notavo che c'era davvero molto feeling e attrazione da parte di entrambi al punto che lui mi parlava di come vedeva i rapporti uomo-donna, facendo intendere di essere alla ricerca di una stabilità affettiva.
Così finalmente abbiamo deciso di incontrarci un week end nella mia città. Siamo entrambi sopra i trenta, anche se lui è un po' più giovane.  Abbiamo passato una bella giornata insieme e alla fine, poiché c'era molta attrazione tra noi, abbiamo anche avuto un approccio fisico, molto soddisfacente anche a detta sua.
Il giorno dopo è ripartito per la sua città, e per un paio di settimane abbiamo continuato a sentirci tramite SMS e telefono, finché io gli ho chiesto se avesse voluto rivedermi, perché mi sarebbe piaciuto approfondire la nostra conoscenza.
Lui si è detto comunque interessato a farlo, ma poi improvvisamente ha iniziato a diradare le telefonate e i messaggi, finché è sparito.
Io ho tentato di contattarlo, ma invano, così sto qui a chiedermi e a chiederti: è possibile che un uomo si tiri indietro in questo modo, senza spiegazioni e senza apparenti motivi? A me è sembrato sincero quando parlavamo, non mi sento certo la sedotta e abbandonata della situazione, ma comunque cerco di capire come è possibile che le persone siano così volubili. Se fosse subentrata un'altra donna avrebbe potuto dirmelo, non avrei di certo reagito male. Io dal mio canto sono certa di non aver pressato o voluto forzare la situazione, ma mi sono limitata a chiedergli se avesse voluto rivedermi, credo sia legittimo. Invece ho ottenuto solo silenzio. Premesso che io sono una persona del tutto spontanea e non applico tecniche nei miei comportamenti, ma chiedo a te, come appresentante del genere maschile, se puoi consigliarmi quali atteggiamenti adottare in questi casi e se eventualmente può aver inciso il fatto di aver avuto questo approccio fisico la prima volta che ci siamo incontrati dal vivo.
Sono sicura che su episodi come questi avrai molto da dire, e ti ringrazio
in anticipo per l'attenzione
Anna

Cara Anna,
questa tua perplessità mi è sembrata molto interessante, anche a prescindere dal tuo caso personale. Uomini e donne si conoscono  - e si attraggono, sulla carta, o meglio sulle pagine web - tutti i giorni. Un cervello brillante, una sintonia di humour, caratteri simili, l'eccitazione fisica, persino, che parte dal cervello, la sensazione di avere davanti, a volte, perfino un'anima gemella. Poi, fatalmente, ci s'incontra dal vivo e, a volte, nasce una storia travolgente; altre volte invece, come diceva quello, è solo un calesse.
La domanda che ti fai è tanto retorica - perdonami - quanto significativa: "è possibile che un uomo si tiri indietro in questo modo, senza spiegazioni e senza apparenti motivi?"
Sì, Anna, è possibile.
È possibile che lo faccia un uomo, così come lo fanno le donne, spessissimo.
Di solito le donne lo fanno perché l'uomo che hanno incontrato non le convince, o ha un atteggiamento che dà loro fastidio, o non fa scattare loro i brividi che si aspettavano.
Ora, è possibile che lo stesso valga per lui, nei tuoi confronti.
Così come è possibile che lui intrattenga lo stesso tipo di flirt online con altre, e che sia uno che si diverte a "giocare su più tavoli"; così com'è possibile che sia fidanzato o sposato, magari, e che ti abbia raccontato un sacco di balle, e abbia solo avuto voglia di farsi un'avventuretta extra.
Come vedi potrei continuare, con le spiegazioni plausibili; ma non è detto che potrebbero piacerti tutte.
Il fatto è che nelle conoscenze on-line si proietta molto di fantasia sull'altra persona e ci si carica di aspettative. E, per quanto banale possa sembrare ribadirlo, la conseguente evrifica di persona può deludere molto di più e per molto poco, di quanto ci aveva illuso il flirt virtuale.
Non è colpa tua, né sua. Succede.
Guy

(Vuoi un consiglio, un confronto diverso sulla situazione sentimentale che stai vivendo? Chiedi un parere a lui! lapostadelcuore@style.it)

 

Commenti dal canale


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it