La donna che gli rubò il cuore

di Guy Pizzinelli 

Si possono amare due donne contemporaneamente? Scoprite tutti i dubbi di Anna Maria.

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Ciao!
Io, Anna Maria, 48 anni, separata da 2, mamma di una bambina di 9 e pazzamente innamorata di E., 50 anni, separato da 3, papà di un ragazzo
di 21. E. è stato il mio primo vero amore in gioventù ma le nostre strade si sono separate per scelta sua.
Ci siamo poi ritrovati tramite Facebook a fine 2010, dopo 26 anni di buio e silenzio. Il mio amore per lui è riaffiorato prepotentemente e, dopo qualche mese, abbiamo iniziato a uscire insieme con il benestare di entrambi i nostri figli, soprattutto della mia bambina che gli si è affezionata tantissimo senza nulla togliere al suo papà.
Io sicuramente non ero forse totalmente libera dal pensiero del mio ex marito: inconsciamente - neanche troppo - speravo potesse ritornare sui suoi passi; ma anche il mio E. non era totalmente libero dal fantasma della sua ex che gli ha sconvolto la vita, dopo la fine del suo matrimonio (la ex in questione non è la moglie ma chi è venuta dopo).
Questa donna ha conquistato il suo cuore, la relazione è durata un anno e mezzo ma lei, alle prime difficoltà lavorative di lui e gelosa del fatto che lui trascorresse anche parte del tempo col figlio, ha iniziato a fargli mille menate; tant'è che lui si è stufato e la loro relazione è teminata in malo modo. Lei non l'ha più degnato e anzi l'ha denigrato e offeso in pubblico, e da febbraio 2011 il silenzio più totale.
E. mi ha sempre detto durante la nostra relazione che S. - la ex - è stata l'amore della sua vita, la donna che ha sempre sognato...dimenticandosi però come era stato trattato e soprattutto che adesso aveva una nuova compagna, cioè me!
Bene, a luglio 2011 andiamo in vacanza e da lì iniziano i problemi, ma solo da parte mia: ancora non avevo del tutto dimenticato mio marito; avevo una fottutissima paura di ricominciare una vita a due, ed E. premeva senza darmi il tempo di cui avevo ancora bisogno.
Se tieni a una persona e investi su di lei le lasci anche il tempo necessario, credo. Pazienza: un po' me la sono cercata.
Sta di fatto che già un po' in crisi, il giorno di Natale - che è anche compleanno di E. - si rifà viva la sua ex per gli auguri, e lui mi va in brodo di giuggiole.
Tempo una settimana e si vedono, e come dice lui "è stata una forte emozione rivederla".
I primi di gennaio mi molla e si rimettono insieme perchè lui dice che è giusto darle una seconda opportunità. E io che cosa sono stata per lui?
Che dolore: a lei una seconda opportunità e a me neppure il tempo che chiedevo per digerire la mia nuova situazione.
La cosa assurda è che io e E. da gennaio continuiamo a sentirci telefonicamente più volte al giorno tutti i giorni - prima telefonata alle 7 del mattino - e almeno 1-2 volte alla settimana ci vediamo. Lui sa perfettamente cosa provo perchè gliel'ho comunicato in più occasioni e che quindi per me lui non è un amico è qualcosa di più. E cosa ancora più strana, credo che la sua S. non sappia di queste telefonate (anche a volte in piena notte) e delle visite! Non capisco il suo comportamento! Ma si possono amare due donne contemporaneamente?
E il sentirmi dire da lui "mi piace parlare con te, mi piace fare le cose con te, mi piace stare con te" come me lo devo spiegare?
Sembra quasi che voglia mettermi alla prova e farmi purgare il mio comportamento dell'anno passato quando eravamo una coppia sul nascere....sono disperatamente innamorata di quest'uomo che ho aspettato per una vita e se adesso me lo chiedesse sarei anche pronta di fare le valige e andare con lui dovunque
AIUTO.
Anna Maria

Anna Maria,
cosa vuoi sapere, da me? Se si possono amare due donne contemporaneamente?
C'è chi dice di sì. C'è chi dice che invece una si ama, l'altra la si desidera carnalmente. O che si possono amare, ma in due modi diversi, non necessariamente l'uno meno intenso dell'altro.
Ma non mi pare questo il punto. I punti mi paiono altri: E. è stato il tuo primo vero amore. E tu per lui, all'epoca cosa fosti? Non fu lui a prendere una strada diversa?
E questa S.? Ha tutto questo potere di riprenderselo dopo quasi un anno, nonostante che lui stesse con te?
È la donna della sua vita, allora, no?
Ci sono donne così, nelle vite degli uomini. Vengono dette Le Imperatrici. Arrivano, si prendono il cuore di uno e poi spariscono, portandoselo via, stretto in pugno. E quando ritornano, in un attimo, l'uomo ricade ai loro piedi, loro proprietà.
È così, questa S.? O è solo una che lo scopa come lui vuole?
Tu dici che non capisci il suo comportamento, questo apparente tenere il piede in due scarpe. Sicura che lui non continua a vedere una delle due perché una ha in mano il suo cuore e l'altra i suoi coglioni (scusami lo slang)?
Apparentemente è il tuo comportamento a essere incomprensibile: il suo, infatti non lo puoi controllare, ma il tuo sì.
Hai paura di una nuova relazione, sei titubante... Poi però ti disperi se ritorna lei che se lo riprende. Forse lei ha meno titubanze di te, ora?
Lo sai benissimo che un modo per andare a vedere i suoi sentimenti c'è: sparire. Negarsi finché lui non viene a implorarti sullo zerbino e giura di aver lasciato l'altra e di non riverderla più.
Ma negarsi vuol dire ovuqnue: di persona, al telefono, su Facebook. E sparire vuol dire proprio sparire dai suoi giri,  finché lui non viene sullo zerbino a prostrarsi, letteralmente.
Ci vuole forza e coraggio, ma è l'unico modo.
A quel punto avrai tu l'iniziativa e avrai ripreso in mano il gioco.
Guy

(Vuoi un consiglio, un confronto diverso sulla situazione sentimentale che stai vivendo? Chiedi un parere a lui!lapostadelcuore@style.it )


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it