Una scomoda scoperta

di Guy Pizzinelli 

Lei scopre un altarino di lui. Che è corteggiato dalla classica gattamorta. Come andrà a finire?

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Photo: Corbis

Photo: Corbis

Ciao,
sono Elisa, ho 30 anni e da 8 mesi circa sono fidanzata con un ragazzo che sembra essere il mio principe azzurro.
Ma c'è una cosa che non mi permette di vivere serenamente la nostra relazione.
Qualche mese fa, lui mi ha chiesto di spedire una mail per le vacanze con il suo account di posta elettronica. L'ho fatto e poi ho fatto una cosa molto scorretta, di cui sono molto pentita: ho sbirciato nelle sue mail e ho scoperto che, molto prima che stessimo insieme, aveva avuto una relazione "solo sesso" (almeno così appare leggendo le mail, in quanto si parla solo di appuntamenti in hotel, niente parole dolci, niente confidenze) con una ragazza che lavora nella nostra stessa società.
Inizialmente ci sono rimasta un po' male, ma non ne ho parlato con lui; ho cercato di fare finta di niente, visto che anche io ero stata scorretta leggendo le sue mail. Però adesso ho notato che questa ragazza continua a contattarlo, anche con scuse di lavoro, e quando lo incontra, incurante della mia presenza, inizia a fare la "gatta morta". So che lui non le dà ovviamente spago in mia presenza, ma anche quando non ci sono io, perché ho dei colleghi fidati che mi riferiscono.
Fuori dal lavoro, siamo sempre insieme e quindi so che non si vedono. Mi fido di lui, stiamo parlando di matrimonio, di una vita futura insieme... ma io sento sempre quest'ombra nel nostro rapporto che non mi permette di viverlo appieno, spesso sono nervosa e mi capita di litigare con lui per futili motivi, perché forse sono arrabbiata per altro.
Come faccio a uscire da questa situazione? Come posso farla smettere?
Grazie per l'ascolto.
Elisa

Cara Elisa,
se fossi buddista (o, come dice un mio amico buddista, un budino), ti risponderei che in qualche modo ti sta bene di essere rimasta male per ciò che hai scoperto, dato che lo hai scoperto con un metodo direi scorretto.
Dice il saggio: se sorprese non vuoi avere, il naso non ficcare.
In ogni caso, sai come fa l'eroe dei film d'azione a non preoccuparsi quando lo caricano su un'auto e lo portano dal cattivone di turno? Pensa: "se avessero voluto uccidermi sul serio, lo avrebbero già fatto". È per quello che alla fine si salva.
Quindi, tranquilla, se questa gattamorta fosse stata importante per lui, avrebbero finito per stare insieme.
Certo, potrebbe tornarci a letto; ma questo, mia cara, potrebbe farlo con chiunque altra o con nessuna, se ci pensi bene, a seconda che tu creda che è il caso di fidarsi di questo tipo, oppure no.
Il punto è tutto qui: la fiducia.
Non credo, infatti, che tu possa "far smettere" lei, anche se magari una marcatina al tuo territorio, come fanno i cani, potresti anche darla, se vuoi. Facendole semplicemente notare che lui è tuo.
Le vai davanti, la guardi e le dici: "Guarda che X è mio, stai alla larga", poi giri i tacchi, eviti la rissa verbale che quasi sicuramente verrà fuori e te ne vai.
Io eviterei, ma vedi tu.
Per il resto, ripeto, è solo questione di fiducia in lui.
Due altre cose: 1- io con lui, comunque ne parlerei. Non è necessario che tu gli riveli cos'hai letto, se non vuoi. Ma potresti chiedergli cosa ne pensa di questa tizia e cosa rappresenta per lui. 2- otto mesi insieme sono davvero pochini per parlare di matrimonio. Soprattutto se litighi per futili motivi e per quest'ombra.
Potrebbe essere qualcosa su cui vuoi riflettere…
Guy

(Vuoi un consiglio, un confronto diverso sulla situazione sentimentale che stai vivendo? Chiedi un parere a lui! lapostadelcuore@style.it )


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it