Un'estate con
il "manzo italiano"

di Guy Pizzinelli 

Sedotta da un amante meraviglioso ed elusivo. È amore, oppure qualcos'altro? Leggi la risposta di Guy a Robs

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Photo Corbis

Photo Corbis

Ciao,
sono una ragazza giovane, anche se di maschi ne ho incontrati e parecchi: ogni volta sembra che abbia trovato il grande amore, ma ci sono alcuni che proprio diventano dei chiodi fissi!
Nella mia testa ho ben delineato CHI è la mia anima gemella, CHI è l'uomo che sposerò, e CHI è stato il sesso migliore. Quest'estate ho avuto i momenti d'estasi più intensi della mia vita.
LUI, IL MANZO ITALIANO. Classico, bello, forte, salato, meraviglioso. Stronzo e idiota come pochi.
Ci eravamo già incrociati anni fa, stesso posto di mare, stessa gente, e ci aveva già provato, ma ero fidanzata e fedele, e quindi all'epoca la nostra conoscenza si è aperta e chiusa in una serata. Tutto quello che c'era stato fu un microscopico bacino, strappatomi da lui all'angolo della bocca.
Non me lo ricordavo nemmeno più.!Fatto sta che, quando ci siamo ritrovati, ci siamo guardati, e non abbiamo più smesso. Lui è arrivato, ha chiesto di me alla mia amica, e quando ha realizzato che ci conoscevamo già, ha iniziato a chiedermi cosa fosse successo tra di noi.
Io ho assecondato il suo gioco; lui non si è nascosto dietro una maschera da bravo ragazzo per corteggiarmi: diceva le cose con sorriso da furbetto, io glielo facevo notare, e lui ne rideva compiaciuto. Per farla breve: ho cercato di resistere, ma alla fine mi sono ritrovata a farci il sesso più spettacolare della vita, in una macchina con la capotte aperta sotto le stelle e la luna, di fronte al mare.
Pensavo fosse finita subito dopo, e invece è rimasto li, a chiacchierare, a parlare di come sarebbe bella la nostra bambina (wtf?), a propormi di girare, fare, vedere.
L'abbiamo fatto di nuovo e poi siamo andati in giro, tra baci appassionati e sorrisi, e risate, e parole pseudo-romantiche. La sera dopo siamo stati di nuovo insieme, in spiaggia fino all'alba: mare, bagno, ancora paroline romantiche.
Poi è scomparso. Per una settimana. Ci siamo reincontrati una terza volta, ed è stato tutto di nuovo meraviglioso. Insomma, io e questo ragazzo facciamo scintille.
Il problema è che mi sa che non sappiamo cosa dirci. Non lo capisco, cioè proprio non CAPISCO le cose che lui dice, quando non sono parole di sesso o promesse di giornate intense mai avvenute. Sento di dover abbassare il tono della mia conversazione e del mio quoziente intellettivo.
Lo so benissimo, è una favoletta estiva. Fatto sta che io sono dall'altro lato del mondo (ci abito al momento), ed è ormai un mese e mezzo che ci sentiamo quasi costantemente.
Ma le "conversazioni" sono quelle: fotine, bacini, cose sconce, sconcissime.
Io ci penso, tanto, troppo. Non so perché, continuo a credere che dentro di lui ci sia qualcosa, quando però so benissimo che è uno di quei donnaioli devastanti, uscito da poco da una storia di 2 anni, e che sarà nella fase "adesso mi porto a letto tutte quante". Mi innervosisco, lo prenderei a sberle, ma poi mi scrive una cretinata e io puff: sorrido.
In tutto ciò la mia domanda è: il Manzo Italiano, cosa vuole da me?
Ok, ok. La risposta scontata non la voglio.
Mi chiedo perché si scomodi a scrivermi che sta andando con una e che mi penserà chiamandola con il mio nome.
Grazie
Robs

Cara Robs,
mi sovviene da come scrivi che tu non sia italiana, e che quindi possa avere qualche perplessità a comprendere le velleità di un maschio donnaiolo italico nel periodo estivo.
Da come la descrivi, sembra esserci una bella cotta da parte tua, legata o meno anche alla dimensione sessuale evidentemente così soddisfacente, mentre lui sembra invece mettere tutto più sul piano del mero divertimento e dello scarso impegno concreto.
D'altra parte, tu stai in un altro continente e quindi saprai che ci vogliono altre basi, altre intenzioni e altre condizioni per immaginare una storia che non sia solo, alla fine, una favoletta estiva - come la chiami.
Quello che questo ragazzo vuole lo sai, secondo me. Forse volete le stesse cose, dopotutto.
O forse tu vuoi di più?
Se è così, come a tratti sembra trasparire, allora potresti provare a fargli domande molto precise, investigando se possano esserci spazi per una storia un po' più articolata, più complessa, anche se a distanza è davvero un po' difficile in genere. E mi pare anche che il tenore delle vostre conversazioni la dica molto chiaramente su come ti vede lui: una divertentissima compagna di ottimo sesso e un'amica simpatica, direi.
O sbaglio?
A volte può essere spensieratamente utile e rilassante mantenere un'amicizia di questo tipo, anche casomai tu dovessi tornare in Italia. L'importante è non investirci assolutamente da un punto di vista emotivo e tantomeno sentimentale.
Quando torni, puoi sempre regalargli l'accappatoio di Rocky: quello con la scritta The Italian Stallion sulla schiena. : )
A presto,
Guy

(Vuoi un consiglio, un confronto diverso sulla situazione sentimentale che stai vivendo? Chiedi un parere a lui! lapostadelcuore@style.it )


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it