Una spiegazione
davvero superflua

di Guy Pizzinelli 

Si amano, fanno coppia fissa, pensano a progetti per il futuro.
Peccato che ci creda solo lei. Guy (suo malgrado) disillude BdV

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Photo Corbis

Photo Corbis

Caro Guy,
leggo sempre le storie che racconti sui tuoi blog, e ho deciso di raccontarti la mia. Dieci anni fa, quando ci siamo conosciuti, io avevo 26 anni e lui 38: io una giovane donna appena laureata, lui un separato con un figlio non voluto.
Ne abbiamo passate tante prima di diventare una coppia "normale": ripensamenti da parte sua per riprovare con la sua ex e mille volte ci siamo lasciati e ripresi; per molto tempo saltuariamente mi ha tradita con donne conosciute in giro, per poi confessarmelo.
Finalmente, circa 5 anni fa, dopo l'ennesima crisi, siamo diventati una coppia fissa con una semi-convivenza. Solo che io vorrei convivere davvero con lui e non dovere fare avanti e indietro tra la mia casa e la sua.
Lui però non si decide, trova sempre scuse: non mi ha dato ancora le chiavi di casa, e dopo l'ennesima lite per capire perché, mi ha detto: "Perché non è capitato, tanto io sono sempre a casa..."

INCREDIBILE.
Non so più che tattica usare: lo scorso mese sono sparita per 15 giorni; ci siamo rivisti in questi giorni, ma lui ha solo cercato di ristabilire la stessa situazione di prima. Non mi ha dato né una copia delle chiavi, né ha parlato di convivenza.
In più, io desidero un figlio già da 4 anni, ma lui fa orecchie da mercante; e io credo che in cuor suo sperasse che avrei rinunciato a questo desiderio.
Ma ho 36 anni e devo pensarci adesso perché poi sarò troppo vecchia. Se non lo lascio, mi sembra di non andare avanti nella mia vita.
Non riesco più a vedere le cose belle tra di noi, ho perso quella magia che mi ha dato la forza di credere in noi.
Che ne pensi? Devo ancora dargli del tempo? O cercare un altro uomo che mi comprenda davvero? Grazie per avermi ascoltata.
Ciao,
BdV

Ciao BdV,
senti, ma davvero devo motivarti la tua decisione di lasciarlo? Davvero devo spiegarti che e perché fai bene a liberarti di questo tizio?
Sicura che non vuoi parlare, che so, della nuova collezione di cappotti per il 2013?
Quest'uomo non è mai stato tuo, non ha mai avuto intenzione di esserlo, non credo che neppure ti abbia mai amata davvero; temo anche che l'unica che vi considera una coppia fissa sia tu, e che lui banalmente non voglia darti le chiavi di casa perché non vuole correre il rischio che tu arrivi da lui quando non dovresti, non so se mi spiego…
Non credo nei rapporti tira-e-molla, dove ci si lascia e si riprende mille volte; non ci credo dopo che si sono compiuti 17 anni, that is.
E sì, mi spiace ma penso che le tue siano solo grandissime illusioni e che faresti meglio a dimenticarti di lui e a guardare avanti.
Se non siete andati a convivere in tanto tempo che vi frequentate, se tutto ciò che rimane del vostro rapporto di coppia dopo questi dieci anni è il triste quadro che mi hai dipinto, come puoi pensare che le cose siano destinate a migliorare? Senza rimarcare che mi sembra una follia anche solo pensare di voler avere un figlio da uno come questo tizio.
Ci avete provato, avete insistito: non va, non ti merita.
Passa oltre e dimenticalo, non c'è davvero altro che io possa aggiungere.
Mi spiace,
Guy

(Vuoi un consiglio, un confronto diverso sulla situazione sentimentale che stai vivendo? Chiedi un parere a lui! lapostadelcuore@style.it )


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it