La regina del piede
in due scarpe

di Guy Pizzinelli 

La vera mangiauomini ne ha sempre un paio per volta tra le mani.
Divertente, fino a quando...

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Photo Corbis

Photo Corbis

Caro Guy,
mi presento: sono la regina del piede in 2 scarpe.
Sistematicamente, inizio una relazione con due persone contemporaneamente, e poi
di solito lascio l'una all'insaputa dell'altra. E mi diverto un mondo.
Da sempre, continuo imperterrita il più a lungo possibile la frequentazione di entrambi fino a quando, messa alle strette da uno o dall'altro (o da tutti e due), devo decidere con chi "mettermi insieme".
Tutto va bene fino a questo cruciale momento in cui, tra i due, scelgo sempre la persona che ritengo migliore per me in quel momento, e di cui finisco a modo mio per innamorarmi.
Peccato però che poi la storia naufraghi dopo qualche mese, sempre per gli stessi
futili motivi ("non sei tu sono io, ho bisogno dei miei spazi, etc.").
Ma archiviata l'ennesima storia-fallimento, inizio poi a convivere con angoscianti fantasmi: folgoranti flash di come sarebbe stato se avessi scelto l'altro; sentimenti di rimpianto per aver perso l'ennesima occasione; voglia di riavvolgere il nastro sul mio percorso fino al momento della scelta e prendere l'altro bivio (ma anche quello prima e quello prima ancora); ansia di rimanere sola e nel dubbio per l'eternità, eccetera.
Tutti fantasmi che mi perseguitano fino all'inizio della prossima doppia-avventura.
Come uscire dal loop?
Sara

Cara Sara,
ho riso molto e mi è piaciuta la descrizione, anche perché, non essendo portato a giudicare mai nessuno, sono sempre pronto a salvare e assolvere le persone che fanno anche qualche sciocchezza, purché la facciano consapevolmente.
Ora, tu mi sembri agire sostanzialmente in modo lucido e consapevole, salvo dubbi e ripensamenti - che sono però qualcosa che hanno tutte le persone, anche quelle che  scelgono con l'istinto o tirando una monetina, magari.
Non so davvero come si esca da un loop così.
Insomma, non sarà bello verso i due poveri malcapitati, ma se lo fai presumibilmente è perché in qualche modo ne hai bisogno. Oppure perché, appunto, la cosa ti diverte.
È moralmente eccepibile? Forse, ma non più che tradire un partner - e in queste lettere, siete in molte a farlo.
Quindi? Guardiamo alla tua inquietudine conseguente? Ok, e allora?
È ovvio che se non la sopporti davvero, la cosa da fare è smettere di comportarsi così e concentrarsi su un uomo alla volta.
Però, anche lì... la vita è fatta di scelte, sempre. E di rimpianti e di rimorsi, che sono aspetti molto umani e molto comuni.
Non saprei, magari un giorno ti svegli e ti scopri maturata e cresciuta - o anche solo stufa - e smetti di fare l'ambivalente. Magari un giorno incontri uno che ti prende davvero e ti ripaga allo stesso modo...
Nel frattempo, è proprio così fastidioso il momento dei dubbi?
Ma poi, se ti diverti…
Guy

(Vuoi un consiglio, un confronto diverso sulla situazione sentimentale che stai vivendo? Chiedi un parere a lui! lapostadelcuore@style.it )


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it