Solo la numero due

di Guy Pizzinelli 

A nessuna donna piace essere la seconda scelta. Tantomeno dopo due anni.
Guy risponde a Barbara.

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Photo Corbis

Photo Corbis

Ciao Guy,
circa due anni fa, ho iniziato a frequentare un amico, il ragazzo di una mia
ormai ex amica. La cosa è nata per caso su Facebook: abbiamo iniziato a chattare, poi  siamo passati alle chiamate, e poi a vederci e andare a letto insieme.
All'inizio, tutto era bellissimo: più ci sentivamo più capivo che mi piaceva, e credo che per lui fosse la stessa cosa.

Riuscivo anche a sopportare i momenti che lui passava con lei, e non vedevo l'ora che si facesse sentire (appena rientrava a casa ed era libero di usare il telefono); se io ero in giro nel fine settimana, mi raggiungeva sempre nei locali dove stavo con amici.
Mi accorgevo anche che litigava spesso con lei: più passava il tempo, però, più mi dava fastidio quando stavano insieme e non potevo
sentirlo.
Un bel giorno, decisi di troncare la storia, ché così non poteva andare avanti; ma lui, dopo aver accompagnato a casa lei, torna da me per chiarire. Improvvisamente, però, lei sbuca dal nulla e ci scopre: io fuggo, lui va da lei. Dopo un'ora,
lui mi manda sms con scritto che era un successo un casino, ma che dovevo dire che ci eravamo incontrati per caso e che mi doveva dare un passaggio in macchina.
Da quel giorno io e lei non ci parliamo più; con lui c'è - da almeno un anno - un tira e molla continuo: io tronco e lui puntualmente mi cerca. Ma quando gli dico di lasciarla, si innervosisce e mi dice che non è facile lasciare una persona, che lui è stato lasciato e sa cosa si prova. Più volte gli ho chiesto se è innamorato
di lei e lui non mi risponde, mentre per quanto riguarda me mi dice che non vuole perdermi, che l'ho stregato, che non sa cosa gli ho fatto, che c'è un'attrazione fisica pazzesca (molto meglio che farlo con lei).
Loro stanno assieme da circa 7 anni, si capisce che lei non vede l'ora di sposarselo, mentre lui dice che non ne ha nessuna intenzione.
Io sono convinta che lui abbia paura di lasciarla perché teme la sua reazione e perché
le famiglie si frequentano, ed essendo un piccolo paese, teme le critiche.
Comunque, sono del parere che lui non sia innamorato di lei altrimenti non l'avrebbe tradita per due anni. Ti ringrazio, saluti.
Barbara

Cara Barbara,
ho dovuto editare un po' la tua lunghissima lettera, piena di dettagli e spiegazioni, nessuno dei quali, però ci rivela davvero cos'abbia in testa questa persona.
Da una parte, tu sembri certa di un suo coinvolgimento, dopo due anni; dall'altra però, il fatto è che lui - per i mille motivi che adduci e/o supponi - non lascia la fidanzata ufficiale. Anzi, ti mette subito in secondo piano non appena insorge una crisi con lei o paventa il pericolo di perderla.
Tu sei quindi la numero due, da due anni. E se conosco un po' le donne, non amate certo fare le numero due a lungo.
Tuttavia, se tronchi, lui riappare: vi cercate, vi ritrovate.
Ora, solo uno sciocco sta con una ragazza per abitudine, per convenienza sociale o perché i genitori sono immischiati. Ci stai dicendo che sei innamorata di uno sciocco?
Pensaci bene…
Comunque, qui la situazione è molto semplice: o aspetti a vedere che succede tra lui e lei e ti accontenti di fare l'amante (chissà, magari si lasciano, magari invece si sposano…), oppure chiudi per sempre, negandoti in tutti i modi e cancellandolo dalla tua vita, e così vedi se lui perde la testa, lascia tutto e tutte, e viene a dormire per settimane sul tuo zerbino, in attesa che tu lo riprenda con te.
Oppure, ancora (ma voi donne siete così maledettamente noiose, ché dite sempre che voi no, non siete capaci di una cosa del genere, perché siete tanto innamorate)  oppure sì, ti trovi uno belloccio, te lo porti a letto, ci metti su una storiella e fai di tutto per farlo sapere a lui. Poi, quando lui ti chiede spiegazioni gli dici: "Ora siamo pari. Ma se tu lasci lei, io lascio lui e tutti viviamo felici e contenti, stellina." (digli proprio così: "stellina" - le stronze lo dicono spesso, e i maschi ci cascano come pere cotte)
E la domanda - odio ripetermi - è come sempre: te la senti?
Guy

Vuoi un consiglio, un confronto diverso sulla situazione sentimentale che stai vivendo? Chiedi un parere a lui! lapostadelcuore@style.it


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it