Cinque giorni intensi...

di Guy Pizzinelli 

Tutto sommato è solo una storia platonica. In cui lei non ha per nulla le idee chiare

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Photo Corbis

Photo Corbis

Ciao,
mi ritrovo a scrivere anch'io qui, perché non ci sto capendo più nulla.
Nel 2010, tramite amici, conosco questo ragazzo (già visto ai tempi dell'Università
perché frequentavamo la stessa facoltà). Lavora a 800km da dove vivo io.
Bella serata quella, chiacchieriamo tanto, prevalentemente di lui, del suo lavoro.
Ci scambiamo i numeri. Qualche volta ho avuto il coraggio di contattarlo, lui gentile mi ha sempre risposto, ma vedendo che non si faceva mai vivo per primo, ho smesso di cercarlo.
Ho provato a dimenticarlo e a non pensarci più, fino a quando, dopo 2 anni, succede che ci baciamo e viviamo 5 giorni intensi, senza sesso (io non voglio), ma solo di coccole.
Lui mi fa: "Si può star bene anche così, non preoccuparti".
Io, che sono generalmente pessimista, notavo il suo interesse: faceva di tutto per stare con me. L'ultima sera insieme, prima della sua partenza, continuava a baciarmi a dirmi che gli mancherò, e io che razionalmente pensavo: "Abbiamo 30 anni, lo sappiamo come vanno queste cose…"
Immaginavo di non sentirlo più, invece ci stiamo sentendo, anche se per lo più sono io che cerco lui.
Certo, lui è lì pronto, non mi allontana. Io non capisco più nulla!
Ma ho paura di stancarlo da una parte e dall'altra ho paura di non fare niente.
Grazie mille

Carissima,
sarò severo, non so… ma la tua mi pare una posizione e un modo di vivere la cosa un po' immaturo.
Non ho capito bene di cosa stiamo parlando, qui, se non di due trentenni - trentenni, nota, non diciassettenni - di cui uno parrebbe aver detto all'altra "possiamo anche rimanere abbracciati tutta la notte senza fare niente", che è una frase che dopo i 16 anni nessuno dovrebbe più pronunciare nella vita.
Avete 30 anni, ripeto, ma avete condiviso una storiella da adolescenti - almeno da come me l'hai descritta - e tu stai lì a chiederti come mai lui non ti cerca, ma perché sei solo tu che.
Boh, non saprei: forse perché lui a 800km di distanza ha un'altra con cui invece la notte fa di tutto tranne che starci solo abbracciato?
Io non vedo una storia - per ora -  e tantomeno vedo un possibile amore: vedo due che si piacciono e si sono girati un po' intorno. E che al massimo si sono baciati, dopo 5 giorni "intensi" (la gente normale mediamente si bacia dopo 5 minuti intensi).
E se mi metto nei suoi panni, vedo uno che è stato anche un signore quella sera in cui, dopo che chiunque direbbe che tu hai fatto per lo più la gattamorta con lui - a trent'anni, non 15, N.B. - non ci ha neppure voluto fare sesso a tutti i costi.
Allora, mi chiedo, tu da lui cosa vuoi?
Un flirt? Una cosetta platonica, a trent'anni? A distanza?
Scusami, eh, ma il problema qui non è che lo stanchi. Forse è che non gli dici cosa vuoi esattamente da lui, né come lo vuoi. E sarebbe il caso lo capissi, perché hai trent'anni, appunto.
Coraggio...
Guy

Vuoi un consiglio, un confronto diverso sulla situazione sentimentale che stai vivendo? Chiedi un parere a lui! lapostadelcuore@style.it


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it