Il modo per chiedere di più

di Guy Pizzinelli 

La relazione è clandestina e diradata nel tempo. Solo che lei, ora, vuole di più. Come deve fare per averlo? La risposta di Guy a Elisa

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Photo Corbis

Photo Corbis

Ciao,
la storia è questa: io e lui ci siamo conosciuti per lavoro quasi un anno fa, e c'è stata  subito un'attrazione fortissima.
Siamo entrambi sposati, ma non ce lo siamo confessati direttamente: io l'ho capito subito, avevo notato la fede al dito; lui l'ha intuito, di me, un po' più avanti.
Abitiamo a 200 km, tutti e due siamo molto impegnati con il lavoro e quindi le occasioni per vederci non sono tante: diciamo in media ogni 45gg.
Quando ci siamo incontrati, per tutti e due doveva essere solo quella volta e basta, ma la cosa è andata avanti; la relazione è decollata subito con molto entusiasmo, una certa spensieratezza, e ottimo sesso.
In quell'occasione abbiamo deciso di non parlare poi delle nostre vite, di metterle  da parte. Oggi, quando ci sentiamo ogni tanto, manteniamo le distanze, evitiamo sempre le domande troppo personali e parliamo tanto, ma non di noi; non sappiamo quasi nulla l'uno dell'altra (io nel frattempo mi sono separata ma lui non lo sa; non per lui, le cose non andavano bene da troppo tempo).
Ti stai chiedendo cosa voglio? Beh, come tutte le donne adesso inizio a volere di più, ma ho paura.
Dammi un consiglio: chiedo di più? E come?

Elisa

Cara Elisa,
non saprei, sai? Chiedi di più? E cosa? Ce l'hai bene in mente cosa vuoi?
La vostra relazione nasce -  a mio parere correttamente - con un'impostazione ben precisa e sicura, data dal fatto che eravate tutti e due sposati. Che poi, con i ritmi con cui vi vedete, forse più che di relazione si può parlare di sesso occasionale, permettimi.
Ora però, le carte in tavola sono cambiate, essenzialmente per te. Per questo io, se fossi in te, non mi aspetterei assolutamente che la cosa possa andare avanti in termini diversi, da parte sua, visto che la sua condizione in effetti non è mutata.
Certo, c'è una remota possibilità che, sapendoti libera, lui decida che, dato che sei la donna della sua vita, valga la pena di lasciare tutto per te; ma la vedo una possibilità remota, come dico - sarebbe successo qualcosa prima in questo senso, se tu fossi quella giusta, non credi?
Una volta separata, la cosa più saggia da fare sarebbe cercarsi uno libero come te.
Ma dato che tu sembri volere di più con questo tizio, la cosa migliore da fare è esplicitarglielo totalmente, vedere che reazione ha e poi cercare di capire quali possono essere i tempi in cui potresti ottenere quello che vuoi, sempre ammesso che lui sia disposto a lasciare ciò che ha per te.
Il pericolo, ovvio, è quello di ritrovarsi a continuare nel ruolo di amante, mentre lui resta dov'è e con chi è.
Ma se vuoi chiedere di più, il consiglio è di farlo con chiarezza e molta sincerità, senza lasciare dubbi su ciò che vuoi da lui.
Buona fortuna,
Guy

Vuoi un consiglio, un confronto diverso sulla situazione sentimentale che stai vivendo? Chiedi un parere a lui! lapostadelcuore@style.it


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it