L'eterna rincorsa dell'illusione

di Guy Pizzinelli 

Lui sembra lontano dalle esigenze di lei. Ma lei non sembra volersi rassegnare. Tutto ciò ha un senso?

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Photo: Corbis

Photo: Corbis

Ciao Guy,
mi chiamo Stefania e ho 34 anni, separata felicemente, con due figlie.
Con il mio ex ho trascorso tutta la mia giovinezza, dai 18 ai 31 anni, per scelta, per amore e perché ci credevo!
Purtroppo, poi, l'ho scoperto molto libertino e, dopo anni d'infelicità e insoddisfazione finalmente apro gli occhi e scelgo di VIVERE.
In questi ultimi tre anni, quindi, conosco e frequento qualche uomo con l'intento di divertirmi, non innamorarmi, e con la convinzione che mai più avrei sofferto per un uomo; che nessuno mi avrebbe più rubato il cuore.
Poi arriva lui, quattro mesi fa: me ne sono innamorata subito, appena l'ho guardato negli occhi: nasce da subito una sintonia perfetta, un'alchimia e una passione travolgente,
e tutti e due rimaniamo frastornati e spaventati per questo uragano imprevisto di emozioni.
Questa è la versione romantica a cui crede il mio cuore.
Con il tempo mi rendo conto che è uno spirito libero: è single, ha 41 anni, niente matrimoni alle spalle, né figli, e ha paura della fine di un amore. Così dice!
Da qui nasce il "gioco" struggente: in amore vince chi fugge e lui, appunto, fugge!
Quindi io lo cerco, io lo aspetto, io mi dichiaro persa per lui (anche se me lo si legge negli occhi), e lui prende in mano il gioco...risponde sì e no a 2 messaggi su 10, spesso a monosillabi, si dichiara confuso e spaventato, e spesso evita di incontrarmi.
Quando mi stanco della sua assenza e sono io ad allontanarmi, allora torna lui alla ribalta con messaggi disperati di desiderio e passione. Quindi corro da lui, e lui è davvero capace di farmi toccare il cielo ogni volta, si prende cura di me, mi prepara da mangiare, mi guarda con gli occhi di chi ama, mi desidera e mi ama, mi fa sognare con le sue parole dicendomi che sono la cosa più travolgente e VERA della sua vita, e aggiunge che sono il suo sogno... Poi mi accompagna in macchina a casa ed io già tremo perché so che voltato l'angolo lui sarà un'altra persona...ricomincerà il gioco e tornerà a fuggire.
E così è ogni volta! Sparisce per settimane senza un perché. Io mi limito a mandargli messaggi di saluti...un ciao come stai? Provo ogni tanto ad invitarlo a mangiare a casa mia... e lui ogni volta trova una scusa per non accettare.
Non pretendo nulla se non la possibilità di VIVERE una storia NORMALE presente.
Le poche volte che l'ho messo di fronte ad un "Perché tra noi è così?", mi ha risposto che visto che io ho famiglia, che ho due figlie, immagina io non voglia più figli, mentre lui vorrebbe averne; che non ha il coraggio di prendersi la responsabilità di figli che non sono suoi e che dovrei trovarmi un uomo ricco, forte e coraggioso, non uno come lui.
Mi aspetto il tuo consiglio schietto e sincero, ti ringrazio e ti saluto con affetto.
Stefania

Cara Stefania,
insomma, possiamo davvero biasimare un uomo che ti confessa sinceramente che non vuole prendersi il pacchetto completo di tutte le responsabilità che ti porti dietro?
No, perché, partendo dal presupposto che lui sia stato chiaro ed esplicito in modo veritiero, a me pare abbastanza normale che una persona possa decidere se e come voler coinvolgersi in una storia.
Resta il famoso problema della responsabilità della sofferenza altrui; ovvero: se io so che tu sei più coinvolta di me, e vuoi da me cose che io non posso/voglio darti, allora io posso diventare causa del tuo malessere e pertanto esserne responsabile.
Però è anche vero che una persona adulta deve decidere per se stessa, non anche per un altro adulto (anche perché quando un uomo decide anche per Lei, solitamente la donna non la prende bene, rivendicando una propria autonomia sul restare o meno a viversi una storia).
Non è facile pensare di mettersi con una persona che ha già due figli di qualcun altro, in effetti.
Considerato questo, lui ti ha detto come stanno le cose. Se è vero, è stato onesto.
Se non è vero, allora era solo una scusa e tutto ciò che sei per lui, in realtà, è una buona compagna di sesso. Ma solo tu puoi stabilire se lui è sincero sino in fondo, oppure no.
per il resto, sono valide le due regola consuete di una situazione come la tua: 1) bada a distinguere la realtà dal film che ti stai facendo - l'errore più comune che commette una donna in questi casi è proiettare sull'altro i sentimenti che prova lei, attribuendoli anche a lui quando invece per l'uomo si tratta solo di piacevole amicizia e sesso che vanno mano nella mano; e 2) se davvero vuoi testare quanto e cosa è disposto a fare lui per te, sparisci e dagli del lungo in tutti i modi possibili per almeno due o tre mesi, pronta ad avanzare una richiesta precisa e non-negoziabile, quando poi deciderai di concedergli ascolto.
Guy

(Vuoi un consiglio, un confronto diverso sulla situazione sentimentale che stai vivendo? Chiedi un parere a lui! lapostadelcuore@style.it )


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it