I ragazzi che
non fanno per lei

di Guy Pizzinelli 

Le altre hanno successo e si fidanzano. Lei no.
Eppure, Rosa è una ragazza che non ha nulla fuori posto...

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Photo Corbis

Photo Corbis

Caro Guy,
mi chiamo Rosa e ho diciotto anni. Vado dritta al punto: non ho mai avuto un ragazzo. Banale, lo so. A sedici anni ho iniziato a frequentarmi "seriamente" con il ragazzo di cui ero innamorata da due anni: lui nel frattempo si sentiva con un'altra, io l'ho scoperto, gli ho detto "scegli" e lui ha scelto lei.
Dopo ciò il nulla. Sono uscita due volte con un altro ragazzo provando a lasciarmi andare un po', sessualmente parlando, ma niente (non ero me stessa ed era inutile fingere); chi "ci provava" è stato respinto.
Mia madre dice che i ragazzi della mia età non fanno per me: sono troppo insicuri e io,
che sono una matura, sempre attenta a come mi vesto, sorridente ma simpatica e solare solo dopo aver vinto una timidezza che qualcuno può interpretare come un "non-mi-piaci", li intimorisco secondo lei.
Alle volte mi sento inadeguata; altre volte, mi guardo allo specchio e vedo una semplice ma bella ragazza. Eppure niente. Esco, vedo un ragazzo che mi piace, lo conosco, ma poi scopro che non è esattamente come sembra, o non gli piaccio io.
Poi però mi guardo intorno e vedo delle autentiche "stronze", bruttine, magari che si atteggiano da "piene di soldi", che stanno col "ragazzo bello+intelligente+figo di turno", e a quel punto mi girano! Sto uscendo dall'adolescenza e mi sembra di averla sprecata tutta ad aspettare qualcuno che mi completi. Forse sono davvero incompleta?
Sono sempre stata una che studia, va a lezione di danza classica, ed esce solo sabato e domenica: tuttavia non conosco affatto poche persone. Ma quando vedo un bel ragazzo inizio a pensare che non sia alla mia portata, oppure mi comporto normalmente e non succede niente. 
Ormai non mi piace veramente più nessuno. La mia vita sociale giace nella più totale apatia.

Le mie amiche, scherzando, mi dicono che magari se mi comporto da meretrice trovo il principe azzurro. A diciotto anni tutte hanno avute le loro esperienze e quasi tutte hanno perso la verginità. Io sono la sola a non aver mai avuto un ragazzo. Non ho fretta.
Ho solo bisogno d'amore! Dovrei accontentarmi di riceverne da chi non mi piace veramente? Perché mi piace fisicamente solo chi mi rifiuta? Sarò mica deficiente? Mah.
Grazie mille.
Rosa

Cara Rosa,
la tua lettera, sono sicuro, potrebbe essere quella di tante ragazze, ma anche quella di molti maschi della tua stessa età.
Hai già capito da sola che non c'è un'età giusta per avere la prima storia, né per avere la prima esperienza sessuale: l'importante è non arrivare ad averla così tardi da sentirsi un'anomalia sul serio, ma direi che tu hai ancora qualche tempo.
La vita non è giusta: le bruttine-antipatiche, le stronze, le zoccolette si prendono a volte i ragazzi migliori; e così accade per i belli-e-dannati, i mezzo tossici fascinosi, i montati che comunicano a monosillabi, con le più carine.
Le cose migliorano quando si cresce, dopo i 30, e s'inizia a capire quali sono i valori che sono davvero importanti in una persona.
Ma è anche vero che non è stare in coppia o essere fidanzati che ci completa: anzi. Ci si evolve molto di più nei periodi di solitudine e di concentrazione sulle proprie aspirazioni, sui propri sogni e sulle proprie delusioni, anche.
Io non dispererei assolutamente, specie se oggettivamente, come dici, non sei né bruttina, né stupida.
Non credo nel principe azzurro, ma non credo neppure che debba essere automatico che, quando qualcuno ti piace, questo debba per forza caderti ai piedi.
Quelle che si atteggiano hanno successo non tanto perché si pongono più o meno da panterone, ma perché hanno probabilmente una maggior sicurezza di sé.
E cercare di acquisirla, oltre che pensare a divertirti in generale e farti meno preoccupazioni, è in fondo l'unico consiglio sensato che posso darti.
Luogo comune che sembri, il tipo giusto arriverà mentre sei concentrata a fare e pensare ad altro.
Guy

(Vuoi un consiglio, un confronto diverso sulla situazione sentimentale che stai vivendo? Chiedi un parere a lui! lapostadelcuore@style.it )

DA STYLE.IT

  • Sposa

    San Valentino: regali... con amore!

    La festa dedicata all'amore per eccellenza sta per arrivare: per non farsi cogliere impreparati, ecco una selezione delle idee regalo più 'cuoriciose' da regalare alla dolce metà. Per dire “Ti amo” con... style!

  • Sposa

    San Valentino: qualche idea per una fuga romantica a due!

    Voglia di una fuga romantica, dove essere solo tu e lui, zero pensieri, zero problemi, solo benessere, relax e tanto amore? Ecco le mete selezionate per voi in occasione della Festa degli Innamorati. Bon voyage!

  • Sex

    Addio all’uomo violento

    Sono amanti affiatati e soddisfatti, finché un giorno lui cambia atteggiamento…

  • Sex

    Generazione she

    Sexy e acuta, disinvolta e pungente. È la misteriosa «She», raffigurata senza volto e quasi sempre di spalle, l'interprete del pensiero femminile contemporaneo, un personaggio virtuale nel quale si rispecchiano tante donne reali.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it