Un bel weekend in montagna

di Guy Pizzinelli 

Lei reagisce male ai piani di lui per il fine settimana. Ma ne ha motivo? E soprattutto: hanno davvero una storia?

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Un bel weekend in montagna - Corbis Images

Un bel weekend in montagna - Corbis Images

Ciao Guy,
mi chiamo Cristina, ho 44 anni, lui, F, 47.
Sono indipendente, ho il mio appartamento, il mio cane insomma la mia normalissima vita. Lui architetto, moooolto charmante, una ex moglie e due ragazzi con cui ho instaurato un bel rapporto. Ci frequentiamo da circa un anno e mezzo, in cui lui mi ha lasciata già 2 volte (per motivi suoi, che ho anche potuto capire).
In questi ultimi mesi abbiamo vissuto una storia meravigliosa, ci divertiamo, ci amiamo, ci curiamo e sono stati mesi molto felici.
Io vedo l'amore come una cosa pura, pulita. Non mi verrebbe mai in mente di organizzare qualcosa alle sue spalle. Ma a quanto pare a lui sì. Già.
L'altra sera mi ha detto che partirà per un weeekend sulle Dolomiti con la ex moglie (sono rimasti buoni amici), e che lo sa da due mesi, ma che non aveva il coraggio di dirmelo (!!) perché sapeva che avrei reagito male.
Molto, molto male. Io sono sicura che lui mi ama. Però so anche che, quando erano sposati, si sono fatti un mare di corna. Questo mi fa immaginare che lui non sia esattamente la quintessenza della fedeltà. Ciò che mi ha fatto letteralmente imbufalire è che anzitutto per due mesi si sono organizzati alle mie spalle, non gli è neanche passato per la mente di chiederlo a me, se mi sarebbe piaciuto. Per due mesi mi ha guardata negli occhi, abbiamo vissuto come sempre.
Insomma è ovviamente saltato fuori un casino, e il giorno dopo era tutto un "perdonami, non vado" ecc. Ora invece, mi ha scritto una mail dicendomi che non devo tarpargli le ali, che non sono io che devo dirgli ciò che può o meno fare, che non deve imporgli nulla perché così lo allontano.
Sono autolesionista perché mi arrabbio, e siccome LUI sente che ne ha bisogno per la sua anima, ha deciso (ieri dopo aver cenato con la ex e i figli) che lui se la merita questa bella esperienza, e che dunque parte, che io lo accetti o meno. Sennò le nostre strade si possono anche separare, ché tanto il mondo é grande.
Ora, premetto, non sono davvero un'appiccicosa rompipalle, pure io ho voglia del mio spazio e del tempo per me, e lui ha davvero tutta la libertà che vuole, lo sostengo se ha bisogno, ci sono sempre. Però… Io sono ferma nella mia posizione perché credo che certe cose in una coppia non devono succedere, e anche perché ora lui me lo fa per dispetto, e si é impuntato.
Insomma, è diventata una sfida, che non voglio raccogliere, a chi abbassa la testa per primo. Io ho già accettato tanto da lui e non ho voglia di diventare la sua sottomessa.
La mia domanda è: ma sono fuori luogo io, che non riesco ad accettare che il mio uomo passi un we in montagna, sotto il cielo stellato, con un'altra donna? Oppure è fuori luogo la cosa?
Insomma, sbaglio?
Ti ringrazio.
Cristina

Cara Cristina, mi spiace, la mia risposta non la gradirai moltissimo, temo.
Il fatto è che stiamo innanzitutto parlando di un uomo che, in un anno e mezzo, ti ha lasciato due volte - fa una volta ogni 9 mesi. E che, alla prima occasione che gli si presenta, corre a fare un weekend in montagna con la moglie, no matter what.
Lo sto criticando, penserai tu. No, sto solo analizzando gli elementi.
E mi sto chiedendo se forse, tra le cose che non so - e che magari non sai neppure tu - non vi sia anche il fatto che sia stato lui ad essere lasciato da lei, che magari lui ne sia ancora innamorato, che la rivoglia, e che sia disposto a fare di tutto per.
Sempre che siano davvero separati, poi, legalmente, e non solo fisicamente.
Non so se valga la pena imbufalirsi, su queste basi, per quello che questo signore fa o non fa.
Ma detto questo, io credo anche che tu non abbia nessun diritto di interferire su quello che lui fa o non fa con la ex moglie. Puoi rimanerci male, certo, ne hai diritto, puoi anche metterlo a conoscenza del fatto che ci rimani male e che ti dispiace, ma non credo che tu possa metterti a recriminare su dove e con chi sceglie di passare un weekend, se c'è di mezzo l'ex moglie - non proprio la commessa del lattaio all'angolo, insomma.
Se non vivete sotto lo stesso tetto, non puoi interferire più di tanto su come sceglie di passare un weekend tout-court, direi.
Puoi invece cercare di capire a che titolo ce lo passa, se da amici o da amanti, se a lei tiene ancora molto oppure no, e che valenza abbia quel fine settimana in montagna con lei.
Stabilito ciò, puoi prendere tutte le misure del caso, dalla scenata di gelosia, su su nella scala dell'incazzatura, fino a mollarlo in tronco, per vedere che reazione avrà, e dietro a chi correrà: se dietro a te o dietro a lei.
Ma prima di capire perché non te l'ha detto in anticipo, io cercherei di capire cosa rappresenta ancora l'ex moglie e cosa no.
E anche se la sua idea della vostra storia coincide sul serio con la tua.
Guy

(Vuoi un consiglio, un confronto diverso sulla situazione sentimentale che stai vivendo? Chiedi un parere a lui! lapostadelcuore@style.it )


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it