Quattro donne e poi la depressione. E poi, ancora?

di Guy Pizzinelli 

Lui ha un bel po' di fantasia. E le scuse che s'inventa per non buttarsi in una relazione con lei sono davvero curiose.

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Ciao Guy,
Vorrei chiederti un consiglio: quest'estate avevo conosciuto un ragazzo (lui 30 anni, io 28) che mi piaceva e con cui avevo iniziato a vedermi - per la verità non molto spesso - il quale sosteneva di avere ben quattro donne (e quindi non potersi dedicare solamente a me).
Le ultime volte, ci siamo visti una volta a fine luglio e una volta a fine settembre, finendo a letto, però ci sentiamo praticamente tutti i giorni.
Dopo esserci visti a luglio ho scoperto che in realtà lui non aveva mai avuto quattro donne, e chissà perché si era inventato questa storia…
Siamo stati bene, sì, ma continuava a ripetermi «Non ti innamorare, stammi lontano,» eccetera.
Io non capivo però perché mi diceva così: in fondo era anche lui a cercarmi! Poi, dopo esserci visti a settembre, le cose sono state un po' più chiare: mi ha detto che circa due anni fa la sua ex lo ha lasciato in modo inaspettato e lui è caduto in depressione.
Piano piano, è guarito, ma dice di non riuscire a darmi di più: ha paura di stare male di nuovo, e conoscendosi sa che una storia a distanza non funzionerebbe, anche se con me ci sta bene e vuole continuare a vedermi (non lo capisco, perché si contraddice in quello che mi dice).
Io forse vorrei qualcosa di più. Insomma, è vero che abitiamo un po' distanti, ma il week-end potremmo vederci più spesso; invece lui tiene sempre le distanze.
Ho provato a essere disponibile e a capire, ma non è cambiato molto.
Cosa fare? Dargli tempo? O in questi casi è una sfida persa in partenza? Grazie e un abbraccio!
Lorenza

Cara Lorenza,
inizio con il dire che a 17 anni posso forse ancora capire l'avere un attacco di scemenza da inventarsi di avere quattro donne (e soprattutto dirlo alla quinta, a questo punto).
A 30 anni la cosa mi fa sbellicare dalle risate e scuotere molto la testa. E a dire il vero, avrebbe dovuto farla scuotere molto forte anche a te.
Dopodiché, capisco che una donna infatuata possa bersi tranquillamente questa e diverse altre stupidaggini che escano dalla bocca di un uomo evidentemente troppo preso dal proprio ego, ma insomma: ci vuole anche un minimo di buon senso, non ti pare?
Altra fesseria da sconfessare immediatamente è quella che lo vorrebbe depresso dopo che una donna lo ha lasciato. Sì, insomma, depressi dopo che l'amore di turno ci ha lasciati lo siamo stati un po' tutti, ma "cadere in depressione" al punto da non riuscire a imbastire una storia con un'altra donna, ecco questa davvero non me la berrei.
Forse un uomo può cadere in depressione per qualcosa del genere dopo una convivenza durata molto tempo o una storia davvero intensa, ma solo dopo i 40 direi, o anche più in là con gli anni, e se nel contempo ha magari un monte di altri problemi.
Mi sembra chiaro qui il classico caso dell'uomo che, con una scusa o l'altra, vuole tenerti nel suo "cerchio" d'influenza e soprattutto essere libero di portarti a letto rimanendo appunto libero di fare quello che vuole con chi vuole.
E d'altra parte, quale condizione migliore per il suo ego appunto: s'intrattiene con te quando ne ha voglia e il tuo essere sempre lì presente per lui, al telefono, con i messaggi eccetera, appaga un evidente bisogno di conferme e di sentire il potere esercitato su una donna (o più donne, nel senso che magari flirta in quel modo anche con altre.)
Tirando le somme, mi pare che tu deba soltanto decidere se fare sparire questo tizio nel dimenticatoio, oppure se puoi stare dentro l sua dimensione, che è quella di una scopata una volta ogni tanto, quando ne ha voglia, e nel frattempo tante belle telefonatine e messaggini, ma nulla di più
Guy

-- Vuoi un consiglio, un parere sulla tua storia sentimentale? Chiedi un parere a Guy!
e-mail:
lapostadelcuore@style.it


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it