Davvero si può smettere di amare?

di Guy Pizzinelli 

Un amore finito, ma con dichiarazioni sibilline e illusorie da parte di lui? Crederci, oppure andare oltre?

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Caro Guy,
è la prima volta che scrivo alla Posta del Cuore: ho venticinque anni e sono stata lasciata dal mio ragazzo dopo cinque anni insieme.
Il motivo? Vai a sapere… Mai un litigio, soltanto la noia: credo siamo stati entrambi abbastanza inesperti da pensare di poter vivere l'amore senza darci da fare per alimentarlo. E ora, semplicemente, lui non mi ama più.
Lasciandomi, ha detto che potrebbe anche tornare con me, "ma non ora…però non sono sicuro, nella vita può succedere di tutto". E che, quindi, nel frattempo devo andare avanti.
Mi ha chiesto però di restare amici: vuole mantenere una grande amicizia dalla quale spera possa rinascere tutto. Da quando ci siamo lasciati in effetti mi cerca spesso, ma ha anche iniziato a frequentare molto assiduamente una nuova amica.
Mi sono sempre fidata di lui, ma ora inizio ad avere qualche dubbio.
Nella mia inesperienza, credevo che le storie finissero perché subentrano dei problemi irrisolvibili, oppure delle nuove persone da amare.
Si può davvero semplicemente smettere di amare? Oppure dovrei essere meno ingenua e iniziare a credere che la nuova amica sia in realtà altro?
Un amore finito, come il nostro, può ricominciare anche a distanza di tempo? Quanto posso sperare in quel "ma non ora"?
Dovrei mantenere la nostra amicizia nella speranza che da essa possa rinascere altro, oppure farei meglio a tagliare i ponti?
Ho bisogno di confrontarmi con il parere e l'esperienza di persone schiette e mature, perciò sarò contenta di leggere ogni tua parola di risposta, Guy.
Spero nel lieto fine ma soprattutto spero di riuscire a imparare molto da questa situazione dolorosa, per cui ti ringrazio in anticipo.
B.

Cara B.,
dato che sembri aver condotto un'analisi abbastanza precisa e matura della vostra situazione passata, mi concentrerei su quella attuale e passerei direttamente a cercare di dare una risposta alle tue molte domande.
Io credo che sì, si possa semplicemente smettere di amare. Subentrano la routine, la noia, a volte. Oppure come spesso succede alla tua età, le persone cambiano in fretta. Cambiano interessi, voglie, desideri. Cambiano amori.
A questo aggiungi che le dichiarazioni fatte da lui sanno molto di immaturità e qualunquismo. Sappiamo tutti che nella vita può accadere di tutto, e che le persone possono ritrovarsi e riamarsi anche tra vent'anni, per quello.
Ma ciò che conta per te ora, è appunto il qui e l'adesso. E l'hic e il nunc, direi, qui si traducono in lui che si sta vedendo con una nuova amica.
Io non credo che sia possibile che voi due siate e restiate davvero amici. Chi si lascia di solito non lo resta, a meno di casi davvero molto particolari, e di solito a età molto più avanzate.
Tanto che, se foste davvero amici, lui dovrebbe quantomeno parlarti e raccontarti di cosa succede con questa tizia nuova che frequenta, giusto? Altrimenti che amici siete?
Tagliare i ponti nel senso che lo cancelli dalla tua vita, dai tuoi social network, etc, e non gli parli mai più, direi che ora potrebbe essere eccessivo.
Se riesci a mantenere un rapporto cordiale ma distaccato, come tra "conoscenti", forse è meglio.
Un amore può sempre riprendere più avanti, se è/era vero amore, certo. Ma succede molto di rado.
In ogni caso, non sta a te ora rimanere ancorata a quel pensiero e attendere che lui ritorni. Anzi: puoi solo andare oltre e guardare avanti, anche se ciò non significa che del vostro rapporto non conserverai per sempre un ricordo e un'affezione molto importante.
Non so parlarti di un lieto fine, per ora, di certo non con lui che ti ha lasciato dicendoti anche diverse frasi di poco senso.
Però, appunto, se guardi avanti e cerchi di passare oltre, ecco… direi che potresti stare meglio tra poco tempo.
Buona fortuna.
Guy

-- Vuoi un consiglio, un parere sulla tua storia sentimentale? Chiedi un parere a Guy!
e-mail:
lapostadelcuore@style.it


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it