Porndemia, arte ed eros in chiave pop

di Fabiana Salsi 

In mostra, dal 7 all'11 novembre, all'Ex Moi di Torino, i lavori più audaci di Haring, Rama, Ray, Mollino, Galliano, Beecroft, Manara, Crepax, Schicchi

Fabiana Salsi

Fabiana Salsi

ContributorLeggi tutti


Milo Manara, immagine per il finale di
Casanova di Federico Fellini

Milo Manara, immagine per il finale di Casanova di Federico Fellini

Un nuovo modo per fotografare il presente: con l'arte contemporanea  la pornografia perde la sua vocazione originaria e qualsiasi tipo di immagine, anche quella sessualmente più esplicita, acquisisce nuovi significati diventando mezzo di rappresentazione ironico, onirico e talvolta anche di denuncia sociale della realtà. Una vera e propria rivoluzione culturale che, tappa dopo tappa, sarà  rappresentata attraverso un percorso di senso (oltre che di sensi) in occasione di PorNdemia, Il porno, da genere di nicchia a fenomeno pop, la mostra a cura di Francesca Canfora e Daniele Ratti che si terrà all'ex Moi di Torino, dal 7 all'11 novembre, nell'ambito di Paratissima?...C'est Moi!: l'ottava edizione della rassegna "off" di arte contemporanea che si svolge nella città sabauda nello stesso periodo della fiera internazionale Artissima.

In mostra opere di artisti internazionali che hanno raccontato i mille volti dell'erotismo e della seduzione: dalle tele della regina della provocazione Carol Rama a quelle di denuncia dei miti della civiltà dei consumi di Keith Haring (dalla collezione di Paolo Tonin), dai seducenti corpi femminili di Man Ray ispirati all'eclettico Marchese De Sade, alla nudità messa in scena dall'italianissima Vanessa Beecroft, fino quella esibita in serie con le polaroid scattate negli anni '60 da Carlo Mollino. E ancora, a PorNdemia saranno esposte alcune delle foto spiccatamente erotiche del giapponese Nobuyoshi Araky per finire con gli affreschi generazionali di Daniele Galliano. A completare la mostra, infine, un'ampia sezione dedicata al fumetto con tavole e disegni originali, tra gli altri, di Milo Manara (con la sua immagine per il finale di Casanova di Fellini), Crepax e Leone Frollo.

Non solo artisti affermati. In occasione di Paratissima a Torino esporranno tanti giovani creativi proponendo inedite esposizioni tematiche, progetti speciali e performance live tra strade, piazze, botteghe e locali dei quartieri più cool della città: Borgo Filadelfia e San Salvario.


PorNdemia, Il porno, da genere di nicchia a fenomeno pop,
7-11 novembre,
dalle 17 alle 23 all' Ex Moi di Torino (via Giordano Bruno 191).
Ingresso gratuito.
www.paratissima.it


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it