Fitness, soldi e sesso: i propositi delle italiane per il 2015

di Guy Pizzinelli 

Quattro italiane su 10 mirano a rimettersi in forma e di guadagnare di più. Facendo più sesso

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Arrivato il nuovo anno, fare buoni propositi è irrinunciabile. E così, la prima settimana di gennaio ha spinto decine di migliaia di italiane a correre nuovamente in palestra. Complice  una fetta di panettone di troppo, il 44,2% ha già dichiarato guerra aperta a rotolini e pancetta.
A rivelarlo è un'indagine condotta dal portale AshleyMadison.com che si è rivolto agli oltre 650mila utenti per scoprire gli obiettivi 2015 delle italiane. E se buona parte si ripropone di sfuggire all'ennesima traumatica prova costume, il 41,7% pensa al portafogli sperando di guadagnare di più e sognando  vacanze e viaggi.

Ma la voglia di sesso non è da meno: allo scoccare della mezzanotte, matura in ognuno di noi la volontà di migliorare, di dedicarsi alla ricerca della felicità. Per alcuni questo può significare trascorrere più tempo con i familiari, cambiare lavoro o casa, per altri cercare l'anima gemella o un'avventura appagante.

E il tradimento è alle porte? Per il 38,3% la scappatella resta solo un desiderio nascosto in un cassetto, ma, come si dice, mai dire mai.
All'estero, gennaio è noto per essere il 'mese del divorzio' ma la definizione più giusta è 'il mese dell'infedeltà'. Durante le vacanze le coppie hanno finalmente la possibilità di trascorrere un lungo periodo insieme senza, però, riuscire a soddisfare le reciproche aspettative emotive e sessuali. Ciò può portare a raggiungere alti livelli di tensione e malumore che sfociano inevitabilmente nella convinzione di non vivere un matrimonio felice.

I sostenitori della monogamia possono ancora tirare un respiro di sollievo, dal sondaggio emerge che il 21% degli intervistati desidera rinunciare all'infedeltà nel 2015.
Peccato che il rovescio della medaglia, in tema di buoni propositi, sia sempre riuscire a metterli in pratica: nel corso degli ultimi tre anni, più del 75% degli account di coloro che si sono iscritti a siti d'incontri o di chat sentimentali o erotiche, sospesi con il nuovo anno, torna attivo dopo soli tre mesi con un incremento dell'utilizzo da aprile in poi.
Insomma, essere ottimisti dipende davvero dal vostro punto di vista, qui.

Intanto, tutte a correre e a smaltire, via!