Il sex toy diventa fai-da-te

di Simone Cosimi 

Fra gioco e provocazione, il designer australiano Francesco Morackini presenta il Dildomaker, un megatemperone ispirato alle linee di Raymond Loewy.
Destinato ad aprire l'epoca dell'autoerotismo artigianale?

Simone Cosimi

Simone Cosimi

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

Un sex toy su misura. Artigianale. Fatto in casa. Come il gelato. Appiccicategli l'etichetta che volete, fatto sta che il Dildomaker messo a punto dal designer australiano Francesco Morackini (che in realtà preferisce definirsi graphic designer) promette di rivoluzionare il frastagliato mondo dei giocattoli sessuali. In particolare quelli fallici. Perché mette insieme utilità, gusto, un pizzico d'ironia e soprattutto un'illustre eredità. Quella del famoso designer Raymond Loewy, dal quale questo megatemperone per sex toy prende spunto nelle forme e nello spirito. D'altronde, fu proprio Loewy a introdurre linee sensuali e morbide nel design degli oggetti che utilizziamo ogni giorno: dalla praticità alla seduzione.

L'idea di Morackini è dunque in piena ottica do it yourself ma con stile. E cioè recuperare materiali di quasi ogni tipo, un po' seriamente ma altrettanto provocatoriamente, dal salsicciotto all'ortaggio passando per la candela, e modellarli, lavorandoli appunto con il Dildomaker, al fine di trarne dei sex toy fai-da-te e soprattutto prêt-à-porter. Complicato a spiegarsi, forse, molto più semplice da mettere in pratica, come dimostra la gallery.

Il Dildomaker è freschissimo: il designer australiano l'ha appena sfornato. "L'obiettivo - spiega sul suo sito - è proporre agli utenti ciò che desiderano realmente: piacere e in particolare piacere sessuale". Ma con uno spunto di riflessione: "Il Dildomaker è solo uno strumento, un attrezzo che non produce piacere direttamente. La distanza creata con l'obiettivo cerca di sottolineare il tema del rapporto fra noi stessi e i prodotti che utilizziamo". Dalla tela ai ghiaccioli, dal sughero alla verdura passando per il legno: sono moltissimi i materiali - ma occhio alla sicurezza - da personalizzare. Unica accortezza: congelarli prima di temperarli.

"Forse sarebbe più appropriato infilarlo nella sezione Arte - ha scherzato Morackini con l'Huffington Post Usa - d'altronde sfrutto il disegno industriale come mezzo per sfornare pezzi d'arte. Alcuni usano la pittura, i video, la poesia, la performance, l'installazione, la fotografia. Per me, lo strumento è il design. Non ho pennelli, ho un computer e artigiani e produttori". Insomma, non è detto che trovarlo nei negozi sarà così facile. L'obiettivo del fantasioso designer era infatti provocare sul tema dell'oggettistica erotica e del rapporto con noi stessi, più che produrre un nuovo giocattolo.

LEGGI ANCHE:

>> Il sex toy del giorno

>> A ciascuno il suo: guida al sex toy perfetto

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it