Sesso tantrico: funziona davvero? E come?

di Guy Pizzinelli 

Lo sapevate che il piacere sessuale che il nostro corpo può provare è illimitato?

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Il tantra applicato al sesso è una vera e propria filosofia. Essa consiste nel godere dell'atto erotico nella sua totalità senza concentrarsi esclusivamente sul risultato.
Il sesso tantrico aiuta ad acquisire una maggiore consapevolezza del proprio corpo e della sessualità, migliorando l'intera sfera dell'affettività sessuale.
Il cantante Sting è stato il testimonial di questo modo di praticare il sesso, infatti ha dichiarato che, grazie agli esercizi Tantra, è in grado di fare sesso ininterrottamente per molte ore.

In base al tantra, sono quattro le chiavi del piacere:
1) Attenzione (consapevolezza corporea);
2) Ritmo e movimento (favorisce la circolazione dell'energia);
3) Voce (le emissioni di voce non vanno bloccate né inibite);
4) Respiro (respirare profondamente aiuta a raggiungere il piacere durante il sesso).
A ogni "chiave" è associato un esercizio apposito, da eseguire in coppia con il partner. Per arrivare al piacere aiutandosi con il respiro, potete eseguire questo facile esercizio: inspirare contando fino a sei, trattenere per altri sei, rilasciare sempre contando fino a sei.

Inoltre ricordate di:
- Respirare col diaframma: si ritrova in tante pratiche che cercano l'armonia tra corpo e mente. Focalizzarsi sul proprio respiro, poi, aiuta anche a calarsi nel presente e a lasciarsi andare con più facilità.
- Utilizzare il perineo: capire dov'è l'area perineale e riconoscere le sensazioni che rimanda aiuta le donne a integrare la conoscenza di se stesse.
Le fasi della respirazione devono essere simmetriche, in questo modo cambia (in meglio) anche il modo di percepire il proprio corpo.
Ad esempio, mentre inspiri, conta fino a 6, trattieni per altri 6 e rilascia, sempre contando fino a 6, perché le fasi del respiro devono essere simmetriche. Se ci si esercita in questo modo, inizia a cambiare non solo la respirazione, anche come sento il mio corpo."
Per sviluppare l'ascolto del corpo, può essere utile imparare alcune facili visualizzazioni delle varie parti e delle emozioni connesse. Bisogna cioè chiedersi, passando in rassegna le diverse parti del corpo, quali emozioni si concentrano in ognuna di esse.

Inoltre, come precisa Fabrizio Quattrini, psicoterapeuta e sessuologo dell'Istituto Italiano di Sessuologia di Roma, «Il primo consiglio è capire le proprie potenzialità : tante donne non ascoltano le sensazioni che il corpo rimanda. E prima ancora dovrebbero imparare a conoscere l'area genitale e pelvica, sulla quale ci sono ancora tanti falsi miti. Il punto G, per esempio: tanti pensano che sia una sorta di "pulsante" da schiacciare per avere l'orgasmo, invece è semplicemente un'area che risveglia il piacere.»
Attraverso la pratica del sesso tantrico il piacere è garantito. Parola di Sting, ma non solo.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it