Massaggio erotico: come praticarlo al tuo uomo

di Guy Pizzinelli 

Il massaggio erotico, soprattutto quello tantrico, conduce a una maggiore sensibilità del corpo e delle proprie emozioni: scopri come praticarlo al tuo ragazzo o al tuo compagno!

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Nel rapporto tra te e il tuo ragazzo o il tuo compagno è sempre importante mantenere vivi l'affiatamento e la fantasia nella passione, per evitare di cadere nella routine.
Il massaggio erotico
è un ottimo rimedio per stimolare il partner in modo sensuale. Scopriamo insieme come fare per praticarlo nel modo giusto.
In una coppia è importante sentirsi, essere parte dell'altro e un massaggio erotico permette di conoscere a fondo il corpo del partner e di capire quali sono le zone erogene che stimolano maggiormente il suo piacere.
Le mosse per mettere in pratica un massaggio eccitante sono molto semplici. Innanzitutto, bisogna creare l'atmosfera, partendo dalla scelta di una location intima, fino ad arrivare all'illuminazione soffusa e alla musica rilassante da utilizzare in sottofondo. Potete anche accendere alcune candele profumate, per aumentare relax e sensualità.
Nel momento in cui si  toccail corpo del partner è bene utilizzare un olio specifico, magari all'essenza di rosmarino, menta, alloro, salvia o spezie indiane, oppure anche delle fragranze particolarmente adatte per stimolare la circolazione sanguigna che si possono reperire in erboristeria.
Ma se vuoi farlo impazzire con un massaggio del tutto sensuale, ecco che per te c'è il tantra dello yoga che si occupa appunto della sfera sessuale, un percorso per chi cerca nell'esperienza erotica qualcosa di più di un semplice rapporto corporeo-passionale.

Tra le modalità del sesso tantrico c'è infatti il massaggio come esperienza che darà al vostro partner un nuovo livello di piacere. Ecco quindi come praticare un massaggio tantrico a un uomo.
Diversamente dai massaggi erotici standard, il massaggio tantrico del pene o lingam non ha come finalità l'eiaculazione di lui, ma stimolare l'energia di questa importante zona erogena per sperimentare piacere e una connessione sessuale del tutto insoliti.
Chiaramente occorre disporsi sdraiati e nudi e concedere subito del tempo alla conoscenza del corpo dell'uomo, per sentire dei punti di energia o chakra e i nadi.
I chakra sono centri del corpo in cui si ritiene si accumuli l'energia, mentre i nadi sono i canali attraverso i quali l'energia vitale scorre lungo il corpo.

1
Fallo sdraiare comodamente e dedica qualche minuto al reciproco rilassamento e all'ascolto del proprio corpo ad occhi chiusi.
Ascolta il tuo respiro allungando il tempo di durata dell'inspirazione e dell'espirazione (respiro lungo, profondo).

2

Massaggia le sue gambe, il petto, le braccia e giù sino al bacino con delle lievi carezze e tocchi allungati. Lasciati andare, segui il tuo respiro e senti il suo corpo, i suoi muscoli.

3
Dopo una decina di minuti di massaggio, cospargi d'olio la zona del bacino e accarezzagli il pene lentamente e a lungo. L'uomo deve avere il tempo di sentire scorrere le proprie emozioni, il proprio respiro e il grado di eccitazione che aumenta progressivamente.

4

Concentra il tuo massaggio sulle zone erogene di lui, in modo tale da produrre una maggior eccitazione, più piacere ma anche più consapevolezza. In questo modo aumentano i tempi del piacere e il ritardo dell'uomo prima dell'eiaculazione, migliorando la qualità del vostro rapporto sessuale che andrà a seguire.

5

Il massaggio interno è più delicato e intimo e si effettua introducendo un dito nel retto, fino a raggiungere la prostata. Essa si trova a circa sette centimetri, in direzione della pancia. Al tatto ha la consistenza di una noce e va massaggiata strofinando con delicatezza avanti e indietro.
Ricorda di fare sempre tutto con la massima calma e ritmo omogeneo.
E mi raccomando, sii sensuale con lui durante tutto il percorso!


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it