Cinema hard: le registe della nuovelle vague "per lei"

di Marina Nasi 

Le registe del porno propongono un approccio nuovo, spiccatamente femminile. Ecco chi sono e come lavorano

Marina Nasi

Marina Nasi

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

Ci sono le professioniste, le femministe, quelle indie. Chi lo fà soft, erotico, e chi lo dirige hard e sfacciato. Negli ultimi anni il mondo della pornografia, tradizionalmente maschile, nonché maschilista, ha accolto una nuovelle vague di registe, molte delle quali intenzionate a cambiare un sistema. E intanto è cambiato lo sguardo: nei film sono spuntate trame, le inquadrature si allargano, storie, scene e amplessi sono pensati anche per un pubblico di donne. Attenzione però, non tutto il porno al femminile è soft come si pensa, e non tutte le registe si rivolgono alle fanciulle. Insomma, anche le luci rosa hanno mille sfumature. Pronte a scoprirle?


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it