Sexy per forza
(così lui è contento)

di Claudia Raimondi 

Quando lui non ti vuole se non sei perfetta: condizionamenti
che possono fare male. Ecco come affrontare il caso

Claudia Raimondi

Claudia Raimondi

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Photo: Corbis

Photo: Corbis

Bella, elegante, con un completino sexy. La pelle liscia, morbida, perfettamente depilata. I capelli in ordine, il trucco a posto e un buon profumo. Per forza.

A volte essere sexy non è una scelta, ma una richiesta, pressante, da parte del proprio uomo che altrimenti respinge, rifiuta, critica. Ci sono quelli che chiedono alle proprie donne di vestirsi in un certo modo: preferiscono le gonne, odiano le scarpe senza tacco, dicono cosa va bene e cosa no. E ci sono quelli che lo fanno anche prima di amare. Quelli per cui diventa condizione indispensabile.

Neanche a pensarci di farlo così, come viene viene. Magari facendosi largo tra gli abiti felpati da casa, travolti da un'insolita passione. Bisogna mettersi in ghingheri. Sempre. Uno stress e una pressione che alcune donne sopportano, parlando con affetto di compagni esigenti, sentendo sul collo la concorrenza spietata delle mille altre che sarebbero pronte, belle come lui le vuole.

Non è questo l'elogio della sciatteria, ma il racconto di comportamenti condizionanti, più frequenti di quanto non si pensi.

Che fare?
«C'è una sola soluzione di fronte a queste richieste - afferma Serenella Salomoni, psicologa, psicoterapeuta, specialista in sessuologia e terapia della coppia nonché presidente dell'Associazione "Donna e qualità della vita" -. È dire un grande no. Bisogna avere il coraggio di far presente al proprio compagno che le sue pretese legate al nostro abbigliamento e al nostro modo di presentarci sono per noi fonte di stress. L'altro deve accettare che in qualche occasione una persona possa essere non al massimo per quanto riguarda il look, ma pur desiderosa di fare l'amore perché prova voglia e passione, che non possono e non devono essere legati solo all'abbigliamento o al modo in cui ci si presenta. La lingerie sexy può essere uno stimolo, qualcosa che stuzzica, ma non più di questo».

Perché le donne accettano di farsi dire come devono essere e presentarsi?
«Uno dei problemi maggiori per le donne è riuscire a capire cosa piace loro e a chiederlo. Si tende sempre ad accontentare l'altro. Allo stesso modo è difficile dire se una cosa dà fastidio o non la si intende tollerare. Nel caso di queste richieste eccessive è chiaro invece che il problema è di lui, che non può desiderare la propria donna solo in un modo che aspira a una perfezione irraggiungibile. Le modalità di queste richieste, spesso accompagnate da critiche, fanno sentire la donna inadeguata e possono creare insicurezze se non addirittura danni psicologici. In una relazione, ovviamente si sta parlando di una relazione matura e profonda, ci deve essere l'accettazione dell'altro, anche quando non è perfetto, perché nessuno in realtà lo è mai».


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it