I meccanismi segreti della seduzione

di Guy Pizzinelli 

Cosa li attrae, cosa li spinge verso una donna, cosa si seduce? Ecco i "segreti" della seduzione.

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Due diverse ricerche di altrettante università americane, sui versanti opposti del continente hanno verificato su un ampio campione i meccanismi inconsci e involontari della seduzione.
Ecco quindi come seduciamo e ci facciamo sedurre dall'altro sesso.

1. Le affinità seduttive
È vero che si tende a scegliere un partner simile a noi. Ma l'attrazione fisica sembra essere un fattore di durata importante, e rappresenta un indicatore di soddisfazione soprattutto in quelle coppie i cui membri sono giudicati belli. L'affinità a livello fisico, però, non è sempre tassativa: è dimostrato che una unione fra un uomo poco attraente, ma socialmente dominante, e una donna bellissima ma di inferiore carisma può funzionare.

2. Dove ti guardo
I risultati di uno studio mostrano che in una donna, gli uomini notano nell'ordine: il seno (il 38 per cento dei partecipanti), il fondoschiena (il 24 per cento), le zone genitali (21 per cento), le gambe (il 18 per cento).

3. Donna: trucco o acqua e sapone?
I risultati ci dicono che una donna truccata è giudicata non solo più attraente, ma anche più sana, e persino più benestante. Questo, secondo gli psicologi evoluzionistici, colpisce particolarmente l'uomo che, spinto dall'impulso riproduttivo, vuole trasmettere il suo patrimonio genetico. Inoltre, le donne truccate manifestano una maggiore fiducia in se stesse e una soddisfazione più marcata riguardo al proprio aspetto il che, di conseguenza, attrae maggiormente l'uomo.

4. Una voce vellutata?
Gli uomini sono inaspettatamente sensibili al timbro vocale femminile. In generale, la voce è infatti legata alla bellezza secondo il giudizio maschile. È noto che le caratteristiche della voce femminile cambiano non solo per effetto degli ormoni (pubertà, menopausa), ma anche del ciclo, facendosi più intensa e modulata. 
La voce, in definitiva, potrebbe servire agli uomini per intuire il potenziale di fecondità, un elemento molto ricercato.

5. Gli uomini NON preferiscono le bionde
Quello della "supremazia" della bionda sulla bruna è solo un mito leggendario. Nonostante le note icone di biondaggine del mondo del cinema, in un recente studio condotto sull'argomento, il 45 per cento degli uomini interpellati ha espresso la preferenza per donne brune, contro il 37 per cento delle bionde e il 18 per cento delle rosse.

6. Guai se te li tagli!
Gli stessi studi dimostrano la tendenza maschile a preferire donne con i capelli lunghi. È stato riscontrato pure un nesso positivo fra lunghezza dei capelli e potenziale riproduttivo: le donne che hanno avuto molti figli tendono ad averli più lunghi. Per i ricercatori, quindi, la lunghezza e la qualità della chioma indicherebbero giovinezza, salute e il potenziale riproduttivo della proprietaria, un parametro importante nel giudizio sull'altro sesso.

7. C'è poco da fare le spiritose!
Sembra proprio che gli uomini preferiscano le donne capaci di apprezzare l'umorismo, ma non necessariamente spiritose. Secondo i ricercatori la ragione andrebbe individuata nel fatto che le donne spiritose potrebbero apparire dotate di tratti tipicamente maschili, quali la dominanza. E questa non è certo una caratteristica che l'uomo cerca in una donna.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it