Come provarci con un uomo

di Guy Pizzinelli 

Per essere tu a provarci con lui, devi essere sicura di te e non dubitare del tuo fascino seduttivo.

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Tradizionalmente, era sempre l'uomo a fare il primo passo nell'approccio, a provarci. Da un po' di anni, questa tendenza è cambiata: non sempre le donne aspettano con pazienza di corteggiate, ma preferiscono trasformarsi in cacciatrici e prendere l'iniziativa.

Sempre più spesso gli uomini si dichiarano affascinati dalle donne intraprendenti e sicure di sé, ma corteggiare un uomo non è facile e le figuraccia è sempre in agguato: quali sono allora gli accorgimenti da seguire per compiere un primo passo tutto al femminile?

Due sono i segreti di base: essere sicure della propria scelta, e non dubitare delle proprie capacità di seduzione. Procedere con sicurezza di sé aumenta le probabilità di successo.
Prima di provarci davvero, comunque, assicurati di aver sondato il campo con segnali e messaggi subliminali. Lo sguardo è spesso irresistibile e le occhiate accompagnate da sorrisi sono essenziali per capire se l'interesse è ricambiato da lui.

Meglio evitare l'aggressività, ma essere sofisticata può invece fare colpo e attrarre. Nel dubbio, comunque, l'atteggiamento migliore con cui corteggiare un uomo è essere naturali, spontanee, ma intraprendenti e decise al tempo stesso.

Pensa alle frasi banali che in genere le donne odiano quando le sentono da un uomo ed evitale come mezzi per rompere il ghiaccio. Non avere pregiudizi e fallo sentire importante e degno di nota, senza per forza concentrarti su te stessa e parlare solo di te.

Non deprimerti o mollare il colpo se le cose non paiono andare subito come vorresti: ricorda che spesso gli uomini devono essere attirati con arguzia: la seduttrice più in gamba è quella che lascia loro credere che lo spunto e l'iniziativa siano state prese da loro stessi.
E in ultimo ricorda: qualunque cosa tu faccia, sii donna e femmina, sempre.