Come conquistare una ragazza fidanzata

di Guy Pizzinelli 

Si può portare a qualcun altro via la donna che ti piace?

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

C'è questa ragazza. È molto bella, è simpatica, è intrigante, è intelligente.
La incontri, la vedi tra amici e la desideri. E sono già giorni che ti ritrovi a pensare a pensare a come riuscire a conquistarla dato che lei non è libera, ma che è fidanzata.
C'è che sostiene che il fatto che sia fidanzata non ti dà alcuna possibilità di sedurla, c'è chi invece dice che una donna fidanzata è ugualmente facile da conquistare.
Poi ci sono i predicatori, i guru, i mistici della cosiddetta strategia del boyfriend destructor: gli espertoni nell'arte di screditare il fidanzato agli occhi di lei, facendole immaginare contemporaneamente il suo futuro così migliore e più felice con te, e sbaragliando l'avversario.
Tutte frottole: non conquisterai mai una ragazza innamorata persa del suo fidanzato, tantomeno demolendo il suo ragazzo ai suoi occhi, anzi. Questo scolpiscitelo nella testa, fine. Se li vedi interagire e vedi che quando sono insieme sono talmente felici da farti venire la nausea, allora scordati di averle finché lei starà con lui.
D'altra parte, se ti accorgi che ha un certo interesse nei tuoi confronti, se si comporta come se fosse insoddisfatta o incerta del rapporto, puoi invece farti sotto e stuzzicarla, esattamente come faresti con una ragazza libera e single, perché lei si rapporterà a te esattamente come una qualunque, seppure usando le necessarie cautele e soffrendo di limitazioni e restrizioni che le single non hanno.
La sostanza è che una donna insoddisfatta si guarda intorno, anche se non sembra ed è comunque sensibile a input esterni, come segnali di seduzione o richiesta di attenzione che puoi lanciare tu. Solo, nel caso, evita di comportarti da impiccione, di voler sapere come e perché sta bene o male con lui, cosa le manca. Lo capirai con il tempo,s e lei vorrà interagire con te.
Cerca piuttosto di capire cosa pensa della sua relazione, che peso e importanza gli da e come ti sembra, se appagata o no, se coinvolta o disillusa.  
Saprai se è il caso di farti avanti oppure mollare il colpo o attendere momenti migliori.
Solo, non farle capire che c'è solo lei nei tuoi pensieri, anzi.
Più si sente casomai in competizione nell'ottenere le tue attenzioni e meglio sarà per te.
Messa così sembra che sia lei a dover sedurre te e quindi il senso del post che stai leggendo sembra stravolto. Ma il punto è che una donna o è appagata o non lo è.
Se è appagata, come abbiamo detto, nisba: non ce n'è. Se non è appagata puoi solo augurarti che lei individui nella "tua offerta" elementi che le facciano pensare che tu puoi colmare le sue mancanze.
In sostanza non devi fare altro che star lì e mandarle il messaggio: "Ehi, ciao! Io ti trovo bellissima e interessante, e sono questa persona qui."
Se le interessi un minimo, sarà lei a darti chiari segnali di curiosità e interesse. A quel punto, non farà più molta differenza che sia single o meno.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it