Il linguaggio del corpo maschile

di Guy Pizzinelli 

Come provare a interpretare sguardi, posizioni gesti che lui fa mentre sta davanti a te: ti vuole oppure ti respinge?

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Da molti anni, psicologi e antropologi hanno monitorato registrato e analizzato centinaia di interazioni uomo-donna, scoprendo i segreti della comunicazione non-verbale.
Pensando alla decodifica del linguaggio del corpo, il primo pensiero va appunto al gioco della seduzione. Quindi ci si chiede: come faccio a capire se piaccio o no?
Spesso si cerca di insegnare agli uomini a prestare attenzione al linguaggio non verbale femminile, ma anche le donne hanno bisogno di approfondire i misteri del linguaggio del corpo maschile.
Ad esempio, per gli uomini la ricerca del contatto visivo con un eventuale partner è un sicuro indice di interesse, ma è ovvio che i tentativi devono essere ripetuti e non solo casuali. Il sorriso è un altro indicatore positivo così come il mettere in mostra i punti forti e dimostrare la propria mascolinità. Altro indizio è la ricerca della vicinanza e del contatto fisico che contribuisce a creare una prima tensione fisica tra lui e lei.
Suggerimento 1
Prestate attenzione ai suoi occhi. Con un po' di esercizio, sarete in grado di capire quello che pensa o sente solo guardandolo negli occhi. Se cerca il contatto oculare diretto e vi sostiene lo sguardo, sta cercando di dimostrarvi che è interessato. Se invece evita completamente il contatto visivo, o è intimidito da voi, oppure è soltanto indeciso se gli piacete.
Frequenti sguardi verso di voi o il vostro corpo indicano nteresse e desiderio di conoscervi meglio. Inoltre, fate attenzione ai cambiamenti nella dimensione della pupilla: è sempre un indicatore di maggiore cusriosità. Pupille dilatate esprimono maggiore interesse fisico.
Suggerimento 2
Analizzate la posizione che tiene. Gli uomini di solito mostrano la loro mascolinità assumendo pose decise e imponenti, come a stare con le spalle dritte e ben piazzate, sia  in piedi che seduti. Anche accarezzare la cravatta o mettere le mani sulla vita sono gesti che indicano mascolinità. Un ragazzo che sta eretto con il petto in fuori e le mani al suo fianco sta mostrando agli altri che lui è un maschio fiducioso in cerca di una compagna adatta. Insomma, indica un desiderio di essere guardato e notato. Quando invece tiene le braccia incrociate sul petto, segnala che è insicuro oppure un po' a disagio con se stesso o al situazione. Una posizione chiusa come questa dimostra che questo ragazzo non è pronto per un approccio diretto.
Suggerimento 3
Prestate attenzione alle espressioni sul suo volto. Gli uomini mostrano tipicamente meno emozione rispetto alle donne, quindi le loro espressioni sono spesso più riservate e più difficili da interpretare. Ad esempio: alzare le sopracciglia è segnale di interesse, ma bisogna osservare e capire se lui alza lo fa con chiunque oppure solo con te.
Attenta anche quando sta in intimità con te; ti guarda dritta negli occhi? Sbatte spesso le palpebre e le sue pupille sono dilatate? È segno che ti vuole.
Al contrario, se è in imbarazzo, ha difficoltà a guardarti negli occhi e arrossisce.
Suggerimento 4
La direzione in cui è rivolto è la tua? Quando un uomo è interessato a qualcuna, inconsciamente si posiziona nella direzione di quella persona. Invece se viso, gambe e torso sono rivolti lontano da voi ecco che allora sta esprimendo un desiderio inconscio di mantenere una distanza. Questa forma di linguaggio del corpo maschile è un segno rivelatore di disinteresse o noia.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it