Come corteggiare una ragazza

di Guy Pizzinelli 

Come fare la corte alla ragazza che ti piace e  che ti fa battere il cuore e scatena la fantasia? Basta un po' di coraggio e il corteggiamento non è per nulla difficile!

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

L'arte del corteggiamento verso una ragazza o una donna non è altro che una serie di gesti e tattiche che costituiscono un percorso ben preciso. Un percorso durante il quale non bisogna mai dare nulla per scontato: ogni ragazza infatti ha una personalità a sé, e proprio per questa ragione, alcune tecniche in grado di rivelarsi infallibili in una determinata circostanza, in altri casi potrebbero risultare sciatte e condurre perciò a risultati poco credibili.
In realtà non esistono mosse classiche, rituali di corteggiamento, tattiche infallibili. Ma ci sono comunque alcune piccole verità in materia.
Il momento più difficile e critico, ovvio, è l'inizio.

Occorre quindi rompere il giaccio con decisione, ma educatamente e sorridendo. Niente bullismo, niente "io sono il maschio alfa che ha deciso di degnarti di attenzione". Fallo con lo stesso spirito di quando chiedete un'indicazione all'angolo, alla gentile signora del posto.
Gentilezza e sorriso.

Anche se può sembrare che sia una delle cose più difficili da fare, una volta superato il primo approccio intrattenere una conversazione e ridere insieme a lei diventa più semplice.

L'importante è essere sé stessi. Non servono grandi argomenti, frasi fatte, ideone. Sii te stesso e comportati come faresti con un'amica di lunga data. Niente battute scurrili, volgarità ed esagerazioni.
Falle sapere chi sei e come sei a piccoli passi. Se le piaci, ok, altrimenti scoprirà ugualmente in breve tempo di che pasta sei fatto - e che avrai solo recitato.
Nessuna donna è insensibile a tre fattori chiave: l'attenzione verso di lei e com'è fatta dentro; i complimenti sinceri che la fanno sentire bella e apprezzata; la sincerità e il coraggio di mostrarsi per come si è, senza voler apparire cool a tutti i costi.

Cerca di parlarle davvero. Ricorda: quando lei sta parlando di cose su cui prova emozioni particolari o a cui tiene, non fare l'errore di dire "ah, sì anch'io" e di cominciare a parlare di te stesso senza connetterti a livello emotivo con quello che sente e pensa. Bisogna diventare bravi a leggere tra le righe e a captare dove sono gli appigli ai quali ti puoi agganciare per passare da una conversazione superficiale a una in cui lei si apra con te e si senta a suo agio nel raccontarsi.

Attenzione alle piccole trappole. Un ragazzo e

 

Commenti dal canale


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it