Come sedurre un uomo (con naturalezza)

di Guy Pizzinelli 

L'arte della seduzione non necessariamente richiede recite o ruoli complicati da sostenere. Anzi, spesso è innata. Ma quando non è affinata, ecco che bastano alcuni spun ti da tenere a mente

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Sebbene l'arte della seduzione si dia quasi per scontata tra le abilità delle donne, qualcuna trova difficile metterla in pratica e potrebbe aver bisogno di affinarla.
Ma come diventare così sicura di te da sapere come e quando fare le mosse giuste per sedurlo?

Innanzitutto, individua  l'oggetto del tuo desiderio. Hai già in mente chi è o come potrebbe essere? Sei sicura al 100% che corrisponda ai tuoi desideri? C'è qualche suo aspetto che ti intriga particolarmente? Cosa desideri dire, fare, ottenere con lui? Cosa potrebbe intrigarlo di te? Pensaci e individua questi punti, è lui l'uomo che sedurrai.

A questo punto, il segreto è di fare scattare l'attrazione nei tuoi confronti, ma per fare ciò gli devi mandare i segnali di interesse corretti in modo che lui possa capire che gli piaci. Magari lui è timido e ha bisogno di un piccolo aiuto per essere spronato, quindi se gli faciliti il compito e gli fai capire che la sua strada è in discesa, lui si farà avanti con più sicurezza e te non perderai tempo.

Ricorda: siamo sempre attratti da chi ci sfugge e ci ritroviamo a patire per uomini che non ci vogliono (e quindi meritano) perché l'idea di non possederli ci rende folli. Far soffrire un po' il maschio, senza esagerare, è una buona tecnica per sedurlo, per conquistarlo e per tenercelo stretto. La totale devozione rischia di annoiare, tenerlo un po' sulle spine aumenterà il desiderio per noi.

Sedurre vuol dire soprattutto accorciare le distanze, cercare il contatto con l'altro, rendere caloroso il rapporto, sciogliere le barriere, mischiare la propria esperienza a quella dell'altro. Il linguaggio è seduttivo se ogni aspetto della comunicazione (verbale e non) viene curato conl'intenzione di attrarre, di dare piacere. Quindi il sorriso, il tono della voce (meglio se basso, calmo e suadente), lo sguardo vanno calibrati per creare questa piacevolezza, così come le pause durante le conversazioni - che possono essere molto sexy, perché lasciano intendere cose... 
Poi, è fondamentale dimostrare una certa delicatezza e il rispetto per i gusti dell'altro, così come il cercare di indovinare i desideri del partner, gestire la conflittualità con l'ironia, avere gusto per giocare alla seduzione, senza essere pressanti.
La domanda cruciale che dovresti farti per sedurlo è: "come posso darti piacere?"
Una volta capito questo, il gioco è fatto.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it