Come rigenerarsi in ferie (godendosi la vacanza)

di Guy Pizzinelli 

Come recuperare le energie in ferie e ottenere il massimo dalla tua vacanza

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Sappiamo tutti che le vacanze rappresentano uno dei momenti per ritrovare quello stato ideale di benessere e smaltire lo stress accumulato. Ma non basta interrompere le attività lavorative per riequilibrarsi: anzi, è fondamentale gestire il tempo della vacanza nel migliore dei modi. 

Le vacanze sono un momento molto importante per  distaccarci da quei fattori di stress che inevitabilmente ci influenzano. Nel periodo di ferie ci allontaniamo infatti dalle nervose abitudini quotidiane, mettendo in pausa le numerose attività nelle quale siamo impegnati durante l'anno. 
Ci racconta uno studio pubblicato sulla rivista Psychosomatic Medicine che per recuperare la piena forma fisica e mentale occorrono almeno otto giorni di vacanza in un posto tranquillo e salubre, meglio se in mezzo alla natura. E questo sia, per ritemprarsi dalle giornate trascorse in città, che per riderre fino al del 29% il rischio di morte per cause legate allo stress.
Secondo gli esperti della Erasmus University di Rotterdam, però, gli effetti positivi della vacanza iniziano a farsi sentire già a partire dalla fase di pianificazione. Programmare infatti  di staccare la spina e partire per una vacanza infatti agevola la produzione dell'ormone serotonina, noto anche come l'ormone della felicità.

Leggi, dormi, fai dell'ottimo sesso con il tuo compagno o amante riposati al mare o in montagna, senza lo stress del viaggio a tutti i costi; oppure parti scaricando adrenalina e frustrazioni e vai a scoprire isole, fiordi, desrti, insomma posti diversi dal solito, fuori dai tuoi circoli soliti. Per vivere tranquillamente le tue vacanze in una prospettiva di relax e di libertà mentale è inoltre importante non avere sensi di colpa riguardo alle attività non concluse al lavoro, porsi con il giusto atteggiamento curioso e ottimista e lasciarsi andare a piccoli piaceri e trasgressioni che durante l'anno ti neghi in nome di dieta, cura di te, efficienza.
Spesso inoltre approfittiamo delle vacanze per gestire o fare le decine di cose che non riusciamo a fare durante il periodo lavorativo: sport, riorganizzazione della casa, corso di vela, yoga, letture varie o cercare l'amore.
Attenzione però a non mischiarne  troppe  o  rischieremo che anche le vacanze ci lascino stressati.
Pensa a quanto tempo hai a disposizione e cosa vuoi fare davvero, in modo realistico.

Rigenerarsi è riprendere in mano il filo anche emotivo della propria vita, ristabilire le priorità, fissare i propri obiettivi per l'autunno e l'inverno prossimi e fare un bilancio della metà d'anno lasciata alle spalle, ricordandoti  che sì, i risultati sono stati più che buoni stati nonostante le difficoltà e il tuo standard di performance sempre troppo alto.
Quindi rilassati e come si dice, goditi la gita.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it