Come affrontare il calo del desiderio maschile

di Guy Pizzinelli 

Anche gli uomini sono soggetti al calo di desiderio sessuale: è uno dei disturbi della vita sessuale di coppia più frequenti

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Quando un uomo perde la voglia di fare sesso o di eccitarsi con la compagna le cause possono essere numerose e molto diverse tra loro: spesso hanno origine da fattori fisici o patologici, ma anche da problematiche psicologiche e sociali.
Tra le più frequenti troviamo:

- Stress e mancanza di autostima
Sono cause frequenti che possono incidere sulle fantasie e i desideri sessuali del maschio: il lavoro, gli impegni quotidiani, i problemi economici, i litigi, non favoriscono la sessualità. In particolare, secondo gli esperti se la carriera del maschio è in difficoltà, si abbassa il livello di autostima, quale conseguenza di un'insufficienza nel ruolo sociale dell'uomo. Il che si riversa sulla sfera sessuale.

- Ansie da prestazione
Sono assai frequenti e possono essere collegate a un problema di eiaculazione precoce, come semplicemente alla qualità della prestazione in sé, oppure alla dimensione del membro, percepita come insufficiente.
In parecchi casi è la pressione stessa delle donne riguardo la richiesta dell'atto sessuale, a provocare questo meccanismo di ansia e calo di libido.

- Disfunzioni erettili (impotenza)
Indotte da varie problematiche di carattere medico, sono tra le cause che determinano una diminuzione della libido. Gli uomini con minori livelli di confidenza nella propria funzione erettile, quelli dentro a relazioni a lungo termine o che non provano attrazione verso il partner hanno dimostrato maggiori probabilità di esperire un calo del desiderio.

- Malattie
Sono diverse e numerose le patologie che possono provocare un calo del desiderio: la depressione, le malattie cardiovascolari, l'ipertensione, il diabete, ma anche l'alcolismo o i disturbi della tiroide.
Correlati sono i farmaci che possono provocare un calo del desiderio sessuale. Essi sono alcuni tipi di antidepressivi, tranquillanti, medicinali per l'ipertensione, ma anche sostanze stupefacenti come eroina, cocaina e marijuana, che se usate pesantemente e cronicamente possono provocare perdita di libido.

Rimedi possibili?
Essendo diverse le cause del calo del desiderio sessuale nell'uomo sarà diverso anche l'approccio per superarle. In ogni caso si consiglia il ricorso ad un medico. Esami fisici specifici potranno individuare patologie la cui conseguenza è la riduzione della libido. Se così non fosse, bisognerà rivolgersi a psicologi che saranno in grado di risalire al trauma che ha generato questo problema di carattere essuale.
A seconda delle cause di disfunzione erettile, ad esempio, si può intervenire con dei farmaci vasodilatatori, come Viagra, Cialis e Levitra, che migliorano il flusso di sangue verso il pene.
Ma se il problema è generato dall'utilizzo di alcuni farmaci, sarà meglio parlarne con il proprio medico curante per trovare soluzioni migliori. Se il problema riguarda la coppia, occorre comprendere con l'aiuto di un terapeuta come superarlo, o magari semplicemente accettare che la componente sessuale non fa più parte del rapporto e pensare a un'eventuale messa in discussione della relazione stessa.
Anche stare sempre troppo tempo insieme può diminuire il desiderio sessuale, così come l'inaspettato ruolo di maternità della donna: molti uomini hanno difficoltà a erotizzare le madri dei propri figli, mentre le donne a loro volta sono più stanche perché si dedicano parecchio ai bambini, e di conseguenza il desiderio sessuale viene meno nella coppia: occorre combattere contro questi fenomeni, creando degli spazi d'intimità e dialogo, parlandone insieme.
Evitate anche di mettere l'uomo sotto pressione: lui non deve fare l'amore con voi per forza, ma dev'essere stimolato dalla vostra sensualità a conquistarvi sul letto.
Ricordate però sempre che il problema non può e non deve essere sottovalutato, va affrontato e superato.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it